Vacanze 2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Vacanze 2014

Messaggio  young_barefooter il Lun Ago 18 2014, 10:00

Ciao a tutti, eccomi di ritorno dalle fantastiche vacanze scalze di quest'anno!
Ho trascorso due settimane al mare, a Bibione.

Naturalmente ho abbandonato qualunque tipo di calzatura non appena arrivato e ho trascorso totalmente scalzo i successivi 15 giorni.
La stessa cosa ha fatto mio figlio Gabriele con grande piacere e senso di libertà.
Riguardo mio figlio la moglie ha storto il naso solo una volta in quanto i primi giorni il tempo è stato decisamente brutto e piovoso e temeva che Gabriele potesse ammalarsi zampettando scalzo qua e la sotto la pioggia e tra le pozzanghere. Io le ho spiegato che non si sarebbe di certo ammalato, anzi la sua salute ne avrebbe trovato giovamento, anzi con i sandali sarebbe rimasto coi piedi bagnati tutto il tempo e sì che si sarebbe ammalato. Lei non era convintissima ma mi ha dato retta e i fatti mi hanno dato ragione.

Per il resto non ci sarebbe neanche tanto da raccontare, ordinaria amministrazione scalza potrei dire...
Segnalo solamente che gli scalzi avvistati in giro erano decisamente pochi, e per lo più concentrati solamente in zona lungomare/vicinanze della spiaggia.
Qualche sguardo storto e atteggiamenti diffidenti da parte di alcuni negozianti italiani, superate comunque dal fatto che si sono abituati presto in quanto passavo da loro a fare acquisti praticamente tutti i giorni e pagando non certo in noccioline!
Qualche commento negativo da turisti ovviamente italiani (per lo più veneti) - in particolare una famiglia con madre padre e figlia grande: mentre io e Gabriele camminavamo per il corso principale del centro (con i piedi non proprio puliti), ho udito distintamente la madre che commentava ad alta voce "che schifo!" guardandoci. Senti chi parla: oltre che cafoni erano anche piuttosto in sovrappeso e naturalmente padre e madre stavano fumando, mi chiedo chi facesse più "schifo" se me o loro... Stavo per mandarli al diavolo ma ho preferito lasciar perdere.  

Ma quelli che più mi facevano divertire erano i bambini italiani (divertire per modo di dire, poveri loro!): vedendo mio figlio giocare, correre e girare scalzo ovunque (MA soprattutto poi vedendo che anche il papà era a piedi nudi) rimanevano quasi sempre stupiti della cosa e molto spesso manifestavano l'evidente intento di imitarlo, mandando in panico genitori/nonni i quali o restavano muti o uscivano con frasi da oscar, generalmente impedendogli di mettersi scalzi.
Bimbo: "Nonna nonna guarda quel bambino è scalzo!" Risposta: "La sua mamma lo lascia camminare scalzo MA IO NON TI LASCIO ASSOLUTAMENTE!";
Bimba: "Papà come mai camminano scalzi?" Risposta: "Così non consumano le scarpe!";
Al parchetto giochi sotto casa: "Mamma posso stare scalza anch'io?" Risposta: "No perchè quel bimbo ha la casa qui vicino e può lavarsi i piedi subito, la nostra casa è lontana!";
Al ristorante, famiglia veneta con alcuni ragazzini tra i 7 e i 12 anni circa: "Guarda, fanno come i contadini!" Risposta: "SSHHH!!!!" molto imbarazzato.

Molto positivo il fatto che mia moglie ha superato l'orrore per i bagni pubblici. Più volte in bar/ristoranti vari mio figlio doveva andare in bagno e lei stessa lo ha accompagnato, senza alcun problema riguardo il fatto che fosse senza scarpe. A parte il fatto che i bagni erano generalmente lindi come quelli di casa, ma solo lo scorso anno mia moglie non sarebbe riuscita ad accettarlo, stavolta invece nessun problema.
Anche i parenti hanno accettato la mia scelta. Ho degli zii che da Aprile ad Ottobre risiedono a Biobione: la prima volta mi sono presentato in infradito perchè non sapevo se avrebbero gradito o meno la cosa, scoprendo invece che pure loro figlio ama camminare scalzo. Inevitabile che 5 minuti dopo le infradito erano sparite e le volte successive mi sono presentato a casa loro scalzo senza alcun problema.

Concludo il mio lungo e noioso resoconto. Bilancio decisamente buono!
Poi vi racconterò delle mie successive imprese scalze (dopo il mare ho trascorso una settimana di ferie a casa tra passeggiate e gite varie, e non ho certo rinunciato a stare scalzo!).
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 915
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze 2014

Messaggio  bfpaul il Lun Ago 18 2014, 11:05

young_barefooter ha scritto:Ciao a tutti, eccomi di ritorno dalle fantastiche vacanze scalze di quest'anno!
Ho trascorso due settimane al mare, a Bibione.
..........................................
Concludo il mio lungo e noioso resoconto. Bilancio decisamente buono!
Poi vi racconterò delle mie successive imprese scalze (dopo il mare ho trascorso una settimana di ferie a casa tra passeggiate e gite varie, e non ho certo rinunciato a stare scalzo!).

Bene, bene.
Vedo che sei tornato "carico"  Very Happy 
Adesso non ricominciare con le paturnie, ajò!!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze 2014

Messaggio  young_barefooter il Lun Ago 18 2014, 11:31

bfpaul ha scritto:
Bene, bene.
Vedo che sei tornato "carico"  Very Happy 
Adesso non ricominciare con le paturnie, ajò!!

Speriamo!
Carico sono carico, ma voglio mantenere questa "carica" il più a lungo possibile, vivendo la cosa con naturalezza e serenità.
Fino ad ora ho visto che pormi obiettivi troppo ambiziosi o impegnarmi in sfide con me stesso e con gli altri alla fine è controproducente:
mi carico solamente di grandi aspettative cui affido il mio benessere e la mia soddisfazione personale salvo poi andare in depressione e scoraggiarmi se le cose non dovessero proprio andare come avevo sperato...
Preferisco vivere giorno per giorno cercando di tenere i piedi liberi il più possibile nei tempi e nei modi a me più congeniali, compatibilmente con le situazioni e gli stati d'animo che mi trovo a vivere nel quotidiano.
Certamente per ora non sarò uno scalzo 24x7 come in vacanza, forzarmi ad esserlo non credo sia la via giusta.
Ma tutto sommato va bene così, mi aiuta a pensare positivo e a godermi i momenti di libertà dei piedi, che alla fine non mancano.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 915
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze 2014

Messaggio  young_barefooter il Lun Ago 18 2014, 12:14

Giusto per proseguire il racconto delle mie avventure estive:

Il giorno di Ferragosto ho organizzato una giornata all'aria aperta con alcuni parenti di mia moglie (e relativa prole - mancava solo il mio Gabriele che è in vacanza in Toscana coi nonni) in una tenuta agricola aperta al pubblico in provincia di Cremona.
E' un'area verde piuttosto estesa, recintata e accessibile solo a pagamento con al centro una grande e antica cascina (ora convertita a ristorante e bed&breakfast) e diverse aree attrezzate per pik-nik e grigliate, oltre che campi da calcio e varie zone gioco per i bambini.
Naturalmente era mia intenzione passare l'intera giornata scalzo, ma sapere della presenza del fratello di mia moglie e famiglia (che NON sono dei grandi simpatizzanti del camminare scalzi) mi aveva messo di malumore e temevo di dover fare l'ennesimo "spiegone" riguardo le motivazioni della mia scelta, magari senza nemmeno essere compreso al 100%.

Così mi sono presentato al ritrovo presso l'ingresso in infradito.
Che però sono sparite nello zaino non appena abbiamo raggiunto la zona a prato dove avevamo deciso di "accamparci" per la giornata.
Qualche passo a piedi nudi e il malumore è scomparso (così come le infradito). Ovviamente ho trascorso il resto della giornata scalzo, fin fuori dal parco nel parcheggio quando ci siamo salutati alla sera. Neanche mezza parola storta da parte dei parenti di mia moglie, anzi un cugino con vari problemi ai piedi (è stato operato di recente per uno sperone osseo al tallone) ha detto di invidiarmi molto.

Mio cognato e famiglia (bimbi compresi) erano tutti dotati di scarpe da ginnastica e calze (per camminare bene, mi hanno spiegato) che non hanno tolto nemmeno per un secondo nonostante mattina e pomeriggio trascorsi su uno splendido prato all'inglese.
Anzi, al mattino non volevano nemmeno andare sul prato perchè era bagnato di rugiada e non volevano bagnarsi i piedi (così mi hanno detto - ma non indossavano scarpe e calze? Boh!!!). Pure sdraiati sui teli e stuoie che abbiamo steso a terra hanno tenuto le loro comode trappole ai piedi, e così sono rimasti per l'intera giornata. I figli naturalmente vedendomi tranquillamente scalzo hanno tentato fin da subito di imitarmi ma sono stati bloccati e minacciati per tempo di ritorsioni. Guai stare scalzi sul prato.
Anzi a un certo punto il loro bimbo più grande ha cercato di entrare in una pozzanghera fangosa ma il padre l'ha minacciato di lasciarlo a pedi nudi se avesse sporcato le scarpe!

Davanti a tale chiusura mentale non ho resistito e ho tentato di spiegare loro come funzionavano davvero le cose, ma forse non sono stato abbastanza convincente perchè a parte i pochi metri fatti senza scarpe (ma con i calzini) da parte dei bimbi dopo le mie insistenze, il resto della giornata sono stati scarpatissimi (peccato che a un certo punto mio cognato ha tolto scarpe e calze seduto su una panchina - ma stando ben attento a non posare i piedi a terra - in quanto dopo una passeggiata e a circa 30 °C aveva i piedi cotti!).
Ma la cosa assurda è che la TOTALITA' dei turisti presenti (me escluso) erano dotati di scarpe chiuse con calze (qualche temerario in sandali che non poteva togliere assolutamente - forse erano incollati?).

Cercando di non crucciarmi troppo per le masochiste sventure altrui ho trascorso (come già detto) l'intera giornata a piedi nudi, compresa una lunga passeggiata su ghiaiose strade di campagana senza alcun problema o commento da parte dei parenti scalzofobici. Anzi, sono arrivati i complimenti del cugino con i piedi scassati (io cerco da sempre di convertirlo ma lui non mi da retta nascondendosi dietro al fatto che l'ortopedico che l'ha in cura lo ha sconsigliato, raccomandandogli invece di indossare sempre scarpe ortopediche con appositi plantari).

Giornata fantastica comunque. Molto piacevole l'erba bagnata al mattino e le mille stupende superfici che ho potuto "assaporare" durante la giornata.
Gli scalzofobici non sanno cosa si perdono!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 915
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze 2014

Messaggio  young_barefooter il Mar Ago 19 2014, 15:49

La scorsa domenica 17 Agosto ero un po' depresso in quanto era il mio ultimo giorno di ferie prima del rientro al lavoro.

Così ho deciso di fare un ultimo piacevole giro per godermi ancora un po' di aria buona, sole ma soprattutto le ultime ore di libertà totale dei piedi: sono andato con mia moglie e la piccola Camilla a Cassano D'Adda, provincia di Milano, città dove si trova una bella e rilassante area verde aperta solo a biciclette e pedoni, situata su di un lembo di terra dove convivono a poca distanza tra loro il fiume Adda, il canale artificiale della Muzza e il Naviglio della Martesana.

Naturalmente sono partito scalzo già da casa, portando comunque con me le infradito nello zaino, giusto per eventuali emergenze ma soprattutto per la tranquillità psicologica di mia moglie, che per oscuri motivi non è troppo entusiasta se parto per giri lunghi senza portare calzature di sorta.
Siamo arrivati verso le 5 del pomeriggio e abbiamo imboccato a passo tranquillo la strada asfaltata che porta all'area verde, l'asfalto era molto piacevole, a grana fine e tiepido.
Ovviamente c'era molta gente iperscarpata e ho contato diversi sguardi interrogativi che viaggiavano dai miei piedi al mio viso e viceversa, io al massimo rispondevo con un sorriso fregandomene alla grande.

Al termine del tratto asfaltato inizia una strada sterrata che collega due ponti pedonali, uno in cemento/asfalto e l'altro lastricato con grosse assi di legno: una vera goduria per i piedi.
Tra un ponte e l'altro ci siamo fermati a riposare su di un'isoletta erbosa e assolata (anche se piuttosto "vetrosa" a causa dei soliti idioti che vi si accampano e sfasciano bottiglie per passare il tempo, probabilmente!). Non ho potuto resistere e ho messo i piedi a bagno nelle fresche acque del fiume (vantaggi del non indossare scarpe, si possono fare cose che agli scarpati sono precluse!) e dopo essermi asciugato al sole ho raccolto con attenzione i cocci di vetro più pericolosi e li ho gettati negli appositi cestini che i soliti idioti evidentemente non conoscono - l'ho fatto un po' per me, un po' per l'ambiente e per altri (improbabili) camminatori scalzi che fossero passati di lì.

Naturalmente sono rimasto scalzo per tutto il tragitto del ritorno, con i soliti sguardi stupiti e un piccolo ma insignificante incidente: a un certo punto sento un piccolo fastidio sotto il dito "Pondulo" del piede destro (il quarto dito prima del "mignolino" per intenderci), sul momento ci faccio poco caso pensando a un sassolino appuntito ma poi per sicurezza mi fermo a controllare e trovo una piccola spina (si e no 1-2 mm di lunghezza, di non so che pianta) conficcata nella parte morbida sotto al dito. E' bastato rimuoverla prendendola con le unghie ed è venuta via tranquillamente, con una sola minuscola gocciolina di sangue. Dopo la rimozione il fastidio è sparito, a casa ho disinfettato per bene la parte con acqua ossigenata, alla sera già non si vedeva più nemmeno il minuscolo segno dove si era verificato il sanguinamento.
Direi ordinaria amministrazione, è stata più grave quella volta a Milano in cui ho estratto a mani nude un vetrino che si era conficcato malamente sotto la parte anteriore del piede, faceva molto freddo e stavo percorrendo a passo svelto un marciapiede con brecciolino fastidioso, salvo poi accorgermi che avevo "forato"!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 915
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze 2014

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum