Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Cosa fareste se...

Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Cosa fareste se...

Messaggio  Mettlog91 Lun Nov 02 2020, 06:55

Penso conosciate tutti chi è Enrico Lucci e soprattutto il suo modo di fare.
Ieri guardavo un intervista fatta da lui a 2 giovani che praticavano canto tibetano e meditazione trascendentale e mi è venuta una domanda in testa....
In uno scenario ipotetico, pensate che i benefici della pubblicità siano maggiori o minori del "perculo" che solitamente personaggi come Lucci o la Gialappa's Band attuano verso i loro ospiti? Vi fareste intervistare per parlare di barefoot, sapendo il loro modo di fare?
Mettlog91
Mettlog91

Numero di messaggi : 73
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.07.18

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  GECO Mar Nov 03 2020, 12:06

Assolutamente no!
Non voglio passare per cretino. E neppure litigare con questi personaggi che non sono giornalisti ma provocatori.

GECO

Numero di messaggi : 805
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  cyberteam Mer Nov 04 2020, 00:08

Qualcuno diceva che nel bene o nel male l'importante è che se ne parli.
cyberteam
cyberteam

Numero di messaggi : 738
Data d'iscrizione : 16.04.09

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  Appleseed Mer Nov 04 2020, 08:43

cyberteam ha scritto:Qualcuno diceva che nel bene o nel male l'importante è che se ne parli.

Ma noi non abbiamo niente da vendere.
Appleseed
Appleseed

Numero di messaggi : 700
Data d'iscrizione : 01.08.13

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  GECO Gio Nov 05 2020, 08:16

Appleseed ha scritto:
cyberteam ha scritto:Qualcuno diceva che nel bene o nel male l'importante è che se ne parli.

Ma noi non abbiamo niente da vendere.

Non dobbiamo vendere niente ma ci fa piacere se altri incominciano a camminare scalzi o se il camminare scalzi venisse visto come una cosa normale o almeno non così marziana come adesso.
Per questo per me non ha senso dire nel bene e nel male l'importante che se ne parli.
Passare per cretino, matto, eccentrico ecc. non è cosa buona. Mettersi nelle mani di certi 'giornalisti' (per me cialtroni) che sono bravi solo a perculare la gente non mi sembra affatto una buona idea.
Al contrario se ci fosse un intervista seria la cosa sarebbe interessante. In tal caso si dovrebbe far passare il messaggio che non siamo degli estremisti ma che andiamo scalzi dove valutiamo che non sia rischioso, far capire che siamo integrati nella società e non dei disadattati e dove sia necessario usiamo, seppure mal volentieri, le scarpe. Fare esempi di altri Paesi civili dove andare scalzi è meno inusuale ecc.
Far capire i vantaggi per cui si va scalzi ecc.

GECO

Numero di messaggi : 805
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  bfpaul Ven Nov 06 2020, 18:24

GECO ha scritto:
Appleseed ha scritto:
cyberteam ha scritto:Qualcuno diceva che nel bene o nel male l'importante è che se ne parli.

Ma noi non abbiamo niente da vendere.

Non dobbiamo vendere niente ma ci fa piacere se altri incominciano a camminare scalzi o se il camminare scalzi venisse visto come una cosa normale o almeno non così marziana come adesso.
Per questo per me non ha senso dire nel bene e nel male l'importante che se ne parli.
Passare per cretino, matto, eccentrico ecc. non è cosa buona. Mettersi nelle mani di certi 'giornalisti' (per me cialtroni) che sono bravi solo a perculare la gente non mi sembra affatto una buona idea.
Al contrario se ci fosse un intervista seria la cosa sarebbe interessante. In tal caso si dovrebbe far passare il messaggio che non siamo degli estremisti ma che andiamo scalzi dove valutiamo che non sia rischioso, far capire che siamo integrati nella società e non dei disadattati e dove sia necessario usiamo, seppure mal volentieri, le scarpe. Fare esempi di altri Paesi civili dove andare scalzi è meno inusuale ecc.
Far capire i vantaggi per cui si va scalzi ecc.

In due parole: ciò che abbiamo sempre fatto.

bfpaul
bfpaul
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3294
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  Biagio Dom Nov 08 2020, 19:39

GECO ha scritto:Non dobbiamo vendere niente ma ci fa piacere se altri incominciano a camminare scalzi o se il camminare scalzi venisse visto come una cosa normale o almeno non così marziana come adesso.
Sarò impopolare, ma personalmente non sento questa necessità.
L'importante è il rispetto reciproco, poi entro questo limite ognuno deve fare ogni cosa come meglio crede e come più gli piace. Punto.
Quanto al farci conoscere, chi è interessato o anche solo curioso, ci ferma e ci chiede. Chi è indifferente (99%) prosegue per la sua strada.
Tanto, in ogni caso, chi ci conosce ci giudica come persone nella nostra interezza e dopo un po' si abitua e smette di guardare a terra.
Ma questa è solo la mia opinione.
Biagio
Biagio

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 19.10.10

A bfpaul piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  GECO Mar Nov 10 2020, 13:06

Biagio ha scritto:
GECO ha scritto:Non dobbiamo vendere niente ma ci fa piacere se altri incominciano a camminare scalzi o se il camminare scalzi venisse visto come una cosa normale o almeno non così marziana come adesso.
Sarò impopolare, ma personalmente non sento questa necessità.
L'importante è il rispetto reciproco, poi entro questo limite ognuno deve fare ogni cosa come meglio crede e come più gli piace. Punto.
Quanto al farci conoscere, chi è interessato o anche solo curioso, ci ferma e ci chiede. Chi è indifferente (99%) prosegue per la sua strada.
Tanto, in ogni caso, chi ci conosce ci giudica come persone nella nostra interezza e dopo un po' si abitua e smette di guardare a terra.
Ma questa è solo la mia opinione.

Appunto il rispetto reciproco. Più volte qui abbiamo parlato di alcuni di noi respinti in musei, chiese, ristoranti, supermercati ecc.
Questo a mio parere deriva che siamo troppo pochi e visti come 'marziani'. Andando all'estero nei paesi nord europei dove gli scalzi sono un po' di più è molto più difficile che accadano queste cose.

GECO

Numero di messaggi : 805
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fareste se... Empty Re: Cosa fareste se...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.