Omeopatia?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Omeopatia?

Messaggio  marco 45 il Dom Feb 12 2012, 20:57

Re: segnalazione di post ritenuto offensivo
marco 45 Oggi a 19:38

.Per chi ha partecipato al pacato dibattito sull'omeopatia.
Non vedo la ragione di tanto accanimento. E' ovvio che i farmaci omeopatici sono "inesistenti". E' comunque innegabile che possano agire come formidabile, anche se costoso, "placebo", per chi ci crede. Possono quindi avere qualche effetto su malattie ad eziologia psicosomatica.
Marco 45. Medico..

marco 45

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  cyberteam il Dom Feb 12 2012, 22:10

Quoto in pieno.
Aggiungo che l'omeopatia è in mano a potenti lobby che fatturano miliardi di euro sfruttando le paure, le fobie ed il (di per se stesso) giusto desiderio di salute di milioni di persone.
Spero che prima o poi qualcuno riesca a portare in tribunale i produttori di farmaci omeopatici ed a mandare falliti (e magari anche in galera) questi loschi speculatori.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Lun Feb 13 2012, 10:26

cyberteam ha scritto:Spero che prima o poi qualcuno riesca a portare in tribunale i produttori di farmaci omeopatici ed a mandare falliti (e magari anche in galera) questi loschi speculatori.
Negli Stati Uniti è partita una Action Class contro la Boiron per truffa a proposito dell'Oscillococcinum.
Che cos'è l'Oscillococcinum? Lo spiega nel suo blog un medico che collabora con il CICAP (http://www.cicap.org) nello smascherare i ciarlatani.
Ecco i link:

Oscillococcinum: http://medbunker.blogspot.com/2011/10/oscilloreazioni.html

Come riconoscere i ciarlatani: http://medbunker.blogspot.com/2011/10/ciarlatano-spa.html

Home Page del blog: http://medbunker.blogspot.com/

ATTENZIONE: CONTIENE VERITÀ SCIENTIFICHE, QUINDI I SUOI CONTENUTI POSSONO URTARE CHI SI IMPEGNA CON GRANDE SFORZO OGNI GIORNO A FARSI INGANNARE DAI CIARLATANI.


Ultima modifica di Rei il Lun Feb 13 2012, 12:31, modificato 1 volta
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  cyberteam il Lun Feb 13 2012, 10:57

Rei ha scritto: Lo spiega nel suo blog un medico che collabora con il CICAP

Non è che ci voglia uno scienziato del CICAP per capire che la formula chimica dell' Oscill..... (troppo complicato da scrivere) sia

H2O


+ zuccheri
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Lun Feb 13 2012, 12:29

cyberteam ha scritto:
Rei ha scritto: Lo spiega nel suo blog un medico che collabora con il CICAP

Non è che ci voglia uno scienziato del CICAP per capire che la formula chimica dell' Oscill..... sia

H2O
+ zuccheri
Vero, ma è divertente (ed molto istruttivo), per una mente scientifica, vedere come nasce l'idea dell'Oscillococcinum.
cyberteam ha scritto:(troppo complicato da scrivere)
(Vero, io l'ho scritto con il copia e incolla Very Happy : la pigrizia aguzza l'ingegno Very Happy Very Happy .)
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  bfpaul il Lun Feb 13 2012, 12:59

Rei ha scritto:
cyberteam ha scritto:
Rei ha scritto: Lo spiega nel suo blog un medico che collabora con il CICAP

Non è che ci voglia uno scienziato del CICAP per capire che la formula chimica dell' Oscill..... sia

H2O
+ zuccheri
Vero, ma è divertente (ed molto istruttivo), per una mente scientifica, vedere come nasce l'idea dell'Oscillococcinum.
cyberteam ha scritto:(troppo complicato da scrivere)
(Vero, io l'ho scritto con il copia e incolla Very Happy : la pigrizia aguzza l'ingegno Very Happy Very Happy .)
Tutti abbiamo bisogno di verità, solo alcuni sono interessati ad averla.
In questo e in altri campi.
Credete che qualcuno cambi idea sulle "sue" verità? Al 99,99% è pia illusione.
Lasciamo dunque a ciascuno di credere in quello che vuole e naturalmente a sopportarne tutte le conseguenze.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Elan il Lun Feb 13 2012, 13:03

Non ho più tanta voglia di parlare di omeopatia, ma grazie del link interessante. Interessante soprattutto, perchè non l'avevo capito nel dettaglio, la spiegazione su come si diluisce a 200K. Credo in effetti che la maggioranza di coloro che fruiscono di questi prodotti non si renda conto di che cosa si tratti realmente e la confusione (in parte voluta) con la medicina erboristica e naturale, più il fatto che i prodotti vengano venduti in farmacia e che siano riconosciuti i "medici omeopatici", contribuisce all'inganno.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Lun Feb 13 2012, 14:03

bfpaul ha scritto:Tutti abbiamo bisogno di verità, solo alcuni sono interessati ad averla.
In questo e in altri campi.
Credete che qualcuno cambi idea sulle "sue" verità? Al 99,99% è pia illusione.
Lasciamo dunque a ciascuno di credere in quello che vuole e naturalmente a sopportarne tutte le conseguenze.

bfpaul
Concordo.

Ma non dimentichiamo mai che non si tratta di due opinioni diverse ed equivalenti, ma di fatti contro fantasie.
Per me resta sempre illuminate la scena del "Galileo" di Bertolt Brecht in cui un prelato, in questo caso simbolo di quel fondamentalismo cieco che non vuole vedere la verità neppure quando si presenta ai suoi occhi, rifiuta di osservare le macchie lunari nel telescopio, sostenendo che lui sa che non ci sono.
La Storia ha dimostrato che aveva torto, ma lui non l'ha mai saputo, prigioniero della sua pervicace volontà di non guardare ala realtà oggettiva ma solo alla sua arrogante certezza di sapere.

Scienza contro credenza, fatti contro fantasie: da secoli persone si lasciano ingannare e si autoingannano perché si rifiutano di guardare in un telescopio.

Ed il peggio è quando spunta il fondamentalismo, il voler imporre con la forza il proprio credo non con la forza dei fatti, ma con la violenza di chi si crede onniscente, sostituendosi, per chi crede, a Dio, ed pretendendo di imporre propria idea come assoluta, con violenze e minacce, tradendo così l'idea iniziale stessa.
Muore così la scienziata Ipazia, uccisa da fondamentalisti cristiani, a Salem delle "streghe" vengono bruciate da fondamentalisti protestanti, durante il "Terrore" si assiste ogni giorno all'attività frenetica della ghigliottina ed al giorno d'oggi assistiamo alle stragi di fondamentalisti islamici (o presunti tali).
Tutti fondamentalisti che tradiscono nei fatti le idee e le fedi che a parole proclamano.

Non c'è maggior nemico per un'idea, anche buona, oppure per una fede, di un fondamentalista che la sposi.

Il bello è che ogni volta che gli chiedi di usare i fatti, la prova scientifica o, nel caso della fede, la parola e l'esempio, da a te del fondamentalista.
E lì capisci che è meglio lasciar perdere e, come dice saggiamente bfpaul, lasciare "a ciascuno di credere in quello che vuole e naturalmente a sopportarne tutte le conseguenze."
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Ospite il Lun Feb 13 2012, 15:44

Rei ha scritto:
Ed il peggio è quando spunta il fondamentalismo, il voler imporre con la forza il proprio credo non con la forza dei fatti, ma con la violenza di chi si crede onniscente, sostituendosi, per chi crede, a Dio, ed pretendendo di imporre propria idea come assoluta, con violenze e minacce, tradendo così l'idea iniziale stessa.
hai una bella faccia tosta! LOL


BimbiBelli, se siete così convinti che l’omeopatia sia una bufala, perché sprecate il vostro prezioso tempo per accanirvi a dimostrarlo?! Vi invito, invece, a raggiungermi oggi a casa mia per aiutarmi a spalare la neve, che ho l’auto bloccata. :rolleyes:

continuo qui, perchè mi sembra che il thread da cui è partito il flame sia stato cancellato.

vista la vostra sincerità, sarebbe scortese da parte mia non aprirvi uno spiraglio altrettanto sincero sul “dove poggiano i miei piedi”, le mie opinioni e le mie scelte. ok, vi accontento:

Solitamente io non faccio proselitismo per convincere nessuno di niente e soprattutto non offendo le persone diverse da me perché penso che questo atteggiamento sia sinonimo di profonda idiozia, preferisco esternare e spiegare la mia Pratica e confrontarmi con le persone civili. Come dicevamo nei nostri messaggi privati, Elan, le persone che dimostrano intelligenza e “avanguardia” sono quelle che, nonostante le “distanze”, le differenze, danno vita a discussioni costruttive e, alla fine, piacevoli per tutti.
di solito, ripeto, io non uso il mio tempo per dimostrare la disonestà di ambienti specifici come quello della medicina ufficiale, ma vista la vostra insistenza, farò qui un piccolo sforzo:
per esempio:
in svizzera stanno bruciando un farmaco contro l’influenza:
http://www.ilcambiamento.it/medicina/farmaci_dubbi_efficacia_tamiflu.html

qui il link c’è ancora, sullo stesso argomento, ma, guarda Caso, è stato cancellato l’articolo, magari smanettando un po' lo si trova:
http://www.bmj.com/press-releases/2012/01/17/effects-tamiflu-still-uncertain-warn-experts-roche-continues-withhold-key

Chi si cura con l’omeopatia raramente rischierà un’appendice infiammata (complice mala-alimentazione), emicrania perenne (complici una mancata sensibilità verso se stessi e le brutte abitudini), allergie che portano all’asma, o asma stessa (complici di solito i farmaci che “curano” i disturbi della pelle come eczemi, ecc. ricacciando la radice del sintomo nell’apparato respiratorio: sapete, vero, che la pelle respira e quindi è “collegata” agli organi respiratori e poi all’intestino?), ecc. e quindi non ha bisogno di acquistare farmaci tradizionali. ..(c’è una considerazione sottile da fare qua, semmai vedetela da voi). Non solo, per es. è stato dimostrato che la polmonite viene di solito contratta in ambiente ospedaliero per motivi vari: Se vi interessa questo topic informatevi e cercate dei link, poi fatemi sapere -che mi interessa.
Certo, con una gamba rotta non c’è alternativa all’intervento chirurgico, ma quello scheletrico, è tutto un altro discorso. Anche l’osteopata, a volte, si appoggia al lavoro dell’ortopedico garantendosi così un reciproca collaborazione per raggiungere il “meglio” relativo. tutto sta al Buon Senso del singolo, come sempre.

Ma ci sono casi molto più gravi: non spenderò troppe parole su chi va farsi trattare dal magna-magna ospedaliero con sostanze altamente tossiche come, per es., quelle chemioterapiche accostate da altre terapie –una decina di pasticche al giorno per ogni malato, fra cui figurano farmaci assolutamente inutili ma con effetti collaterali, e altri ancora troppo tossici per pensare che possano promuovere la guarigione del malato, di fatto ne causano (per es. nei reparti di ematologia) la morte precoce; quando essi riescono ad arginare una malattia in corso, consentono la mala-sopravvivenza di malati e degenti andando a ingrassare le casse delle asl (certo, non le tasche degli onesti impiegati e stipendiati) che ricevono ogni giorno dallo Stato e per ogni degente un grande ammontare di soldi.

Non spenderò qua troppe parole, dicevo, semplicemente perché, nonostante io non condivida le loro scelte, ho rispetto per la sofferenza e per l’incoscienza di coloro che hanno problemi gravi come il cancro, e sentono grande fiducia nella tradizionale e autoritaria Figura del Dottore, ma aggiungo un aneddoto (con la speranza che queste testimonianze e ragionamenti non facciano scadere in nessuno la fiducia secondo me mal riposta in alcuni di quei medici che, provato, sono dei grandi incompetenti):

un anno fa, in un paesino sull’appennino tosco-emiliano, è morto un signore di 92 anni. Beh, 92 è una bella cifretta, no?! Di qualsiasi cosa egli sia morto, penso che si possa dichiarare soddisfatto. Ebbene, a quell’uomo, 22 anni prima, era stato diagnosticato un tumore alla prostata; i figli, convocati privatamente dai medici, scelsero di non sottoporre il proprio padre alla chemioterapia che l’ospedale suggeriva. Considerata l’età (allora egli aveva 70 anni da poco compiuti) il cancro avrebbe potuto evolvere molto lentamente, e così fu. possiamo dire, dal mio punto di vista, che quell’omino l’ha scampata proprio bella: con un cancro addosso, senza sottoporsi alle terapie, non ha partecipato alla mafia mondiale della farmacopea tradizionale ed è paradossalmente morto molto più sano di come sarebbe stato dopo le terapie ospedaliere. Fino a due mesi prima della morte, ha coltivato, sereno, il suo orticello; con un’intossicazione di farmaci addosso, non se lo sarebbe potuto permettere.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Ospite il Lun Feb 13 2012, 15:51

Rendiamoci conto che sono numerose le malattie che gli umani hanno provocato, ma sono anche tante quelle che dagli umani sono state INVENTATE. Non solo, malattie di ogni genere (provocate e inventate) vengono spesso sfruttate –prendendo la gente per paura- blaterando previsioni e prognosi catastrofiche (vedi le epidemie di influenze di cui siamo stati allertati che poi, entro pochi mesi, sono state smascherate per ciò che erano: bufale per far VENDERE i vaccini) a cui la Maggioranza, semplicemente, abbocca come un pesce.
(vi ricordo, poi, che esiste anche una cosa che si chiama Sperimentazione che, in ceti casi, elude le più elementari regole etiche, ma di questo certamente non si trova traccia nemmeno in rete.)

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=328
"Lo dico da anni. La fine del ventesimo secolo ha visto la nascita di un modo osceno di dominare le masse, si chiama ‘la politica della paura’. Cioè, le masse vengono costantemente distratte dall’impegno nella lotta per i loro diritti da fantasmi tanto terrifici quanto inesistenti e/o inconsistenti: il pericolo rosso (gli USA di Nixon sapevano benissimo che l’URSS era alla bancarotta sia finanziaria che militare); l’Islam radicale, la Sars, la mucca pazza, l’Aviaria, il debito pubblico, il deficit, l’inflazione. E le masse ci cascano, ci caschiamo, perché siamo noi le masse.
Ci sono farmaci (tradizionali e non) che fanno molto bene, sì, fanno bene a chi le vende! Ritengo che ognuno debba Ragionare e Sentire cosa è meglio per se stesso e fare di conseguenza delle scelte:

http://abcnews.go.com/Health/catholics-received-holy-communion-christmas-risk-hepatitis/story?id=12537329&page=1#.Ty-k7sXbgy7
Ora mi volete dire che se la raccontano che una persona ha preso l’epatite dall’ostia (se poi è consacrata tutto dovrebbe, dentro di essa, trasformarsi nel corpo di quel Povero Cristo maneggiato dalla Chiesa), il prete espone il cartello “preghiamo perché nessun altro contragga il virus”, i media consigliano caldamente i 7.500 parrocchiani di farsi vaccinare, non ce ne siano almeno 5000 che ci cascano? Ecco: altri 5000 vaccini tolti dalla bancarella ammuffita, a momenti gli scadevano senza riuscire a spacciarli, che spreco!
E poi: il vaccino anti-epatite è utile DOPO aver contratto il virus? Non è come per il tetano che, dopo la ferita, si somministra altro (cioè le immunoglobuline)?

Infine: vi ricordo (o rendo noto?!!) che le ostetriche sanno benissimo che le nascite sono collegate agli influssi lunari, ma nei libri di testo non ne se ne fa parola e inoltre, di fronte ad alcuni panciuti Dottoroni e Primari che sono poco altro che degli arrampicatori sociali e tutto hanno a cuore fuorchè la salute della “gente” (il solito discorso, gli Altri), nemmeno le ostetriche si pronunciano: la ragione spesso si da agli stolti, perché troppo spesso essi ricoprono cariche più “alte” rispetto alle persone intelligenti e soprattutto oneste.

Vi sentite meglio ora che ho spiegato il “mio” ABC?!
Auguri.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Elan il Lun Feb 13 2012, 17:38

Sono contento che hai finalmente detto la tua ... ci sarebbero argomenti su cui discutere per un sacco di tempo: argomenti interessanti, su cui si può essere d'accordo o meno, su cui ci si può confrontare. Soprattutto argomenti molto diversi fra di loro, con concatenazioni che a loro volta possono essere giuste o sembrare discutibili, come il nesso con l'omeopatia, per esempio. Io ci starei a parlarne, ad essere contestato e confutato, anche ad essere, eventualmente convinto ... per lo meno convinto ad andare più a fondo, ad accrescere le mie conoscenze. I motivi per cui non credo alle cure omeopatiche li ho già espressi .... per lo stesso motivo credo che non possano fare male... la medicina vera può fare male, è verissimo. Ogni farmaco non necessario è dannoso, diceva un mio amico medico. Però se dal confronto di idee si passa al piano personale, se non credere a qualcosa in cui tu credi equivale ad un insulto personale o addirittura ad un attacco alla donna in senso generale, allora è meglio non discutere affatto, ma, permettimi, è davvero un peccato.

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  marco 45 il Lun Feb 13 2012, 20:27

Basta così con l'omeopatia! Che ne direste di passare all'astrologia? e poi alla pranoterapia? o viceversa?

marco 45

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Elan il Lun Feb 13 2012, 20:34

Sarebbe una buona idea .... che ne dite del pendolino? Rolling Eyes
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Lun Feb 13 2012, 21:01

Fitoalimurgia.
E non ditemi che non sapete cos'è!
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Elan il Lun Feb 13 2012, 21:36

boh ... comunque non so come vi sentiate voi, ma a me la crisi skamalliana, con il suo percorso di polemiche e di accuse e la sua conclusione, tuttosommato annunciata, mi ha lasciato un po' prostrato e con la sensazione che ci sia qualcosa che mi sfugge. In fondo dovremmo trovarci qui per piacere e divertimento, per discutere, ma non per duellare all'ultimo sangue ....

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  lucignolo il Lun Feb 13 2012, 21:37

Rei ha scritto:Fitoalimurgia.
E non ditemi che non sapete cos'è!
Per amor nostro, più che del cielo!
Fermiamoci prima che qualcun altro si stracci le vesti.
La polemica non giova, nemmeno gridare in faccia a chi riteniamo che non usi la logica <Sei un imbecille!> porta a risultati positivi, semmai ad un irrigidimento di posizioni.
È davvero un peccato continuare a perdere risorse umane per incomprensioni insanabili, inaccettabili se analizzate a mente fredda.
Lasciatevelo dire da uno che pensava di parlare a persone molto intelligenti e comprensive in quanto libere da catene mentali.
Non ho cambiato idea, nel senso che fra noi esiste un bel patrimonio mentale, ma non possiamo, né dobbiamo dimenticare che anche noi, come tutti, abbiamo convinzioni difficili da rimuovere.
Torto o ragione non so: non erigiamoci a giudici e giuria ed evitiamo, spero per sempre (ma ci credo poco), di strillare indignazione a sproposito.
Se una frase non è chiara chiediamo delucidazioni, dormiamoci sopra e non facciamoci assalire da contrazioni spastiche della muscolatura liscia.
Ho litigato con molte persone e mi dispiace; ho imparato, tardi, che l'assoluto non esiste e, soprattutto, mi sono reso conto che i forum sono l'anticamera del fallimento comunicativo.
E non per colpa di qualcuno, ma semplicemente per il fatto che il forum è un momento ludico, che non può e non deve diventare lo scopo della nostra vita.
Abbiamo tanti, troppi problemi più contingenti ed allora leggiamo i post più lunghi saltando righe e riempiendo gli spazi vuoti con un automatismo interpretativo.
Normale, direi.
Ed allora è facile prendere lucciole per lanterne.
Ciò che mi dispiace di più è che nessuno ha il coraggio di dire: ho sbagliato e mi scuso di una inutile provocazione o di una inutile aggressione verbale ai limiti del penale e questo lo scrivo senza riferimento ad alcuno in particolare, perché il nostro forum, che continuo a ritenere uno dei più civili in assoluto, è pieno di questi episodi, programmati od imprevisti che siano.
Vi prego, fermiamoci qui.

Il vicepresidente.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Lun Feb 13 2012, 21:57

Si definisce fitoalimurgia la conoscenza dell'uso delle specie vegetali (soprattutto erbe spontanee) a scopo alimentare. (Wikipedia)

Io cercavo di deviare scherzosamente l'argomento su un tema molto meno controverso.
Abbiamo tanti argomenti su cui discutere senza scannarci.
E magari con un po' di umorismo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  marco 45 il Lun Feb 13 2012, 23:21

Soprattutto ricordiamoci che ci dovrebbe piacere rimanere con i piedi per terra.

marco 45

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  cyberteam il Mar Feb 14 2012, 00:58

Elan ha scritto:boh ... comunque non so come vi sentiate voi, ma a me la crisi skamalliana, con il suo percorso di polemiche e di accuse e la sua conclusione, tuttosommato annunciata, mi ha lasciato un po' prostrato e con la sensazione che ci sia qualcosa che mi sfugge. In fondo dovremmo trovarci qui per piacere e divertimento, per discutere, ma non per duellare all'ultimo sangue ....


La sapienza popolare dice che "Ne uccide piu la lingua che la spada".
E' vero.
Nel pensare comune si ritiene che un confronto verbale sia sempre piu civile di uno scontro fisico.
Ma alle volte le parole possono esprimere una violenza che lascia il segno piu di uno schiaffo, perche non fanno male al corpo, ma all'anima.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Omeopatia

Messaggio  aldo1953 il Mer Feb 15 2012, 14:53

Ho seguito tutta la discussione e non mi sono intromesso, anche se ne avrei avute di cose da dire, perchè i toni erano troppo accesi e non sono certo qui per litigare a... distanza, considerando che non lo faccio mai nemmeno di persona. E' un forum così piacevole e interessante che francamente non mi andava di mettere altra legna al fuoco e poi penso che adirarsi su un forum sia come parlare all' apparecchio televisivo : tempo perso e avvitarsi in definitava su sè stessi. Oddio, adesso qualcuno si offenderà ? Eh no, non ricominciamo ! Se poi qualcuno fosse interessato alla mia idea, sono qui a dirla senza problemi.

con affetto sincero a tutti

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  bfpaul il Mer Feb 15 2012, 17:26

aldo1953 ha scritto:Ho seguito tutta la discussione e non mi sono intromesso, anche se ne avrei avute di cose da dire, perchè i toni erano troppo accesi e non sono certo qui per litigare a... distanza, considerando che non lo faccio mai nemmeno di persona. E' un forum così piacevole e interessante che francamente non mi andava di mettere altra legna al fuoco e poi penso che adirarsi su un forum sia come parlare all' apparecchio televisivo : tempo perso e avvitarsi in definitava su sè stessi. Oddio, adesso qualcuno si offenderà ? Eh no, non ricominciamo ! Se poi qualcuno fosse interessato alla mia idea, sono qui a dirla senza problemi.

con affetto sincero a tutti
Grazie Aldo.
Per me è un piacere leggere i tuoi contributi, ed è cosa che non dico mai ....
Ma ci azzecchi davvero (mi è piaciuto "Mogli", secondo me è la sacrosanta verità ....), non hai voglia di bisticciare e circa l'omeopatia puoi dare un parere professionale con tutto il rispetto per chi ci crede, medici omeopatici compresi.
Il problema è che qui - come avevo già detto in un topic fra quelli cancellati - qualcuno ogni tanto crede di salire sulla pedanina e di dire (a volte urlare) le SUE verità o di impartire lezioni al volgo e all'inclita.
E tutto questo NON VA.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Sab Feb 25 2012, 15:37

Cominciate a preoccuparvi:
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  tarzone il Sab Feb 25 2012, 19:17

Visto che ormai vi parlate addosso, skamall l' avete già fatta fuori, la mia opinione la sapete già al riguardo, non la ripeterò.
Visto che c'è la lobby dell' omeopatia che guadagna miliardi (sic!) non pensate che invece ci sia la lobby del farmaco con potenti multinazionali che guadagnano ben di più?
Pensate sempre di aver ragione? Dovete per forza di cose convicere tutti?
A stare dietro a voi anche Gustavo Rol era un ciarlatano, ma guardatevi un po' fra di voi, sapientoni, prima di giudicare

Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 320
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Sab Feb 25 2012, 19:33

tarzone ha scritto:A stare dietro a voi anche Gustavo Rol era un ciarlatano, ma guardatevi un po' fra di voi, sapientoni, prima di giudicare
Link di Wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/Gustavo_Rol
Wikipedia ha scritto:Una prima critica viene formulata da Piero Angela all'interno del libro Viaggio nel mondo del paranormale, un'inchiesta sui fenomeni paranormali, nel quale i fenomeni prodotti da Rol a cui Angela aveva assistito (che comprendevano l'uso di carte da gioco e la lettura in libri chiusi) vengono interpretati come probabili trucchi illusionistici. Della stessa opinione anche lo scienziato torinese Tullio Regge, che in seguito avrebbe fondato con Angela il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale (CICAP). Sia Regge che Angela concordano sul fatto che solo un esperimento effettuato in condizioni di controllo, con la presenza di un prestigiatore per evitare la possibilità di un trucco, e replicabile, avrebbe consentito di accertare la reale natura paranormale dei fenomeni che si producevano con Rol. Ma Rol rifiutò per tutta la vita questa richiesta, sostenendo il fatto che molti dei "prodigi" da lui svolti non si potevano replicare in modo continuo e uguale, quindi non erano completamente misurabili col metro scientifico.

Regge rimase convinto che per lui Rol fosse solo un abilissimo prestigiatore: «Personalmente io ho visto solamente esperimenti fatti con carte da gioco e non ho rilevato di certo facoltà paranormali; in molti casi usò in modo ovvio le "forzature" dei prestigiatori.»

Il noto prestigiatore Silvan affermò di poter replicare con un trucco tutti i presunti fenomeni prodotti da Rol. Replicò in effetti durante alcune trasmissioni su RAI1 in diretta alcuni esperimenti, e a TG l'una eseguì una straordinaria lettura di libro chiuso ancora più inspiegabile di quelle che faceva Rol.
Ma per completezza:
Wikipedia ha scritto:Il prestigiatore Tony Binarelli, così come due prestigiatori dilettanti, Carlo Buffa di Perrero e Giuseppe Vercelli, che hanno assistito agli esperimenti a casa di Rol, hanno riferito di non aver riscontrato alcun trucco. Il noto illusionista Alexander, che ha conosciuto Rol, sostiene che «se le condizioni riferite da decine di testimoni sono proprio quelle» (ovvero, Rol non toccava le carte), «allora nessun prestigiatore sarebbe in grado di riprodurre gli esperimenti di Rol», almeno per quanto attiene alle carte.
Però:
Wikipedia ha scritto:Tuttavia Alexander in un'intervista lascia intendere, pur senza essere esplicito, di pensare a Rol come un grande prestigiatore, al quale dedica uno dei suoi numeri. Il presidente del circolo "Amici della magia" di Torino, Marco Aimone, ha raccontato invece di aver potuto vedere Rol in azione in un ristorante e di aver riconosciuto una tecnica di mentalismo.

Mariano Tomatis, esperto di mentalismo e collaboratore del CICAP ha analizzato in una biografia di Rol buona parte delle testimonianze pubblicate fino al 2002. In sintesi, sulla base del fatto che:

Rol usasse «il mezzo preferito dai prestigiatori cioè le carte da gioco»;
Rol usasse «tecniche (misdirection, forzature...) indispensabili per un illusionista ma incongrue per un autentico sensitivo;»
fossero presenti «elementi macroscopicamente sospetti nelle sue esibizioni;»
fossero presentati «gli esperimenti "classici" dei prestigiatori (book test, Out Of This World...)»;
Rol rifiutasse di farsi «esaminare da qualsiasi studioso, prestigiatore o meno (che avrebbe potuto rivelare la presenza di trucchi)»

Tomatis conclude che tali elementi contraddicono l'ipotesi delle capacità sovrannaturali.

Opinioni analoghe sono state espresse da uno dei principali parapsicologi italiani, Piero Cassoli, che elencò in un articolo di Quaderni di Parapsicologia gli elementi che lo portavano a concludere di trovarsi di fronte ad un prestigiatore. A favore della veridicità dei poteri di Rol si sono invece espressi altri esponenti della parapsicologia, come Gastone De Boni, Massimo Inardi, Giorgio di Simone e Nicola Riccardi.

Fate voi.


Ultima modifica di Rei il Sab Feb 25 2012, 19:39, modificato 1 volta
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Rei il Sab Feb 25 2012, 19:38

tarzone ha scritto:Pensate sempre di aver ragione? Dovete per forza di cose convicere tutti?
Per la cronaca: la vignetta me l'ha segnalata una persona che si cura con l'omeopatia ma non è una fanatica che non permette a nessuno di avere opinioni diverse dalle sue, non pretende istericamente scuse per una battuta ma ride di gusto della vignetta che mi ha segnalato e non minaccia denunce se uno per 5 anni non si comporta da fanatico come certe ex-postanti.
Invece è una persona che sa come la penso, rimane della sua opinione, ma questo non impedisce a lei e me di comportarci da persone civili e di rimanere in ottimi rapporti.
Perché non è una fanatica.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omeopatia?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum