In bicicletta

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Bici

Messaggio  aldo1953 il Mer Lug 11 2012, 18:55

Fino a metà circa dell' Università la bici è stata il mio unico mezzo di trasporto, poi l' ho abbandonata per un po' ma da qualche anno l' ho riscoperta come passione di gioventù. In totale ho avuto una decina di bici (la migliore, ovviamente, rubata da uno che probabilmente non ne capiva nulla, una Peugeot mezza corsa che ancora rimpiango), attualmente ne "giostro" due. Una classica tipo vigili urbani (la preferita) e una sportiva. Sinceramente preferisco pedalare con sandali. Mi rendo conto di andare controcorrente qui, ma se si tratta di "spingere" il piede che si accartoccia sul pedale non mi soddisfa. Certo se il fatto è "girellare" guardando il panorama allora va tutto bene. E poi se i sandali finiscono nelle borse portapacchi... lo decido io.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  lucignolo il Mer Lug 11 2012, 22:28

aldo1953 ha scritto:Mi rendo conto di andare controcorrente qui, ma se si tratta di "spingere" il piede che si accartoccia sul pedale non mi soddisfa. Certo se il fatto è "girellare" guardando il panorama allora va tutto bene. E poi se i sandali finiscono nelle borse portapacchi... lo decido io.
Ma francamente non capisco quali siano i vostri obiettivi.
Se volete fare i ciclisti (quelli in perenne lotta contro il tempo e con se stessi) ci vuole un abbigliamento consono, ma vi assicuro che si possono esprimere prestazioni di tutto rispetto per un non agonista anche a piedi nudi.
Per viaggiare a venticinque chilometri all'ora in pianura non servono davvero tute spaziali, pedali con ganci e caschi aerodinamici.
A venti all'ora ancora meno.
Non vi piacerebbe fare cento chilometri in una giornata intera, a venti chilometri all'ora di media, fermandosi ogni ora a godersi il panorama o a visitare qualcosa di interessante?
E, a meno che non vogliate scalare qualche asperità importante, non avrete proprio bisogno di accartocciare i piedi.
Sennò cambia tutto, ma proprio tutto: avete fatto una visita medico sportiva che attesti la vostra idoneità allo sforzo?
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Elan il Gio Lug 12 2012, 11:14

Se non sapessi che sei sposato, a volte penserei che sei zitello Smile Mad bounce
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  mela il Gio Lug 12 2012, 15:36

lucignolo ha scritto:
aldo1953 ha scritto:Mi rendo conto di andare controcorrente qui, ma se si tratta di "spingere" il piede che si accartoccia sul pedale non mi soddisfa. Certo se il fatto è "girellare" guardando il panorama allora va tutto bene. E poi se i sandali finiscono nelle borse portapacchi... lo decido io.
Ma francamente non capisco quali siano i vostri obiettivi.
Se volete fare i ciclisti (quelli in perenne lotta contro il tempo e con se stessi) ci vuole un abbigliamento consono, ma vi assicuro che si possono esprimere prestazioni di tutto rispetto per un non agonista anche a piedi nudi.
Per viaggiare a venticinque chilometri all'ora in pianura non servono davvero tute spaziali, pedali con ganci e caschi aerodinamici.
A venti all'ora ancora meno.
Non vi piacerebbe fare cento chilometri in una giornata intera, a venti chilometri all'ora di media, fermandosi ogni ora a godersi il panorama o a visitare qualcosa di interessante?
E, a meno che non vogliate scalare qualche asperità importante, non avrete proprio bisogno di accartocciare i piedi.
Sennò cambia tutto, ma proprio tutto: avete fatto una visita medico sportiva che attesti la vostra idoneità allo sforzo?
Da ciclista su strada ma amante anche della mountain bike..si, tutti gli anni faccio la mia bella visita dal medico sportivo, e purtroppo in certe discese affrontate con la bici da corsa, o sterrati fatti con la mountain bike secondo me la scarpa da sicurezza al piede, per quanto fastidiosa. Un altro discorso è il ciclismo libero, quello da turista senza grosso impegno..ben venga il piede libero.In ogni caso, la mia idea di ciclismo è : divertimento puro, senza obblighi di tempi ..fermandosi quando e come piace..ammirare il panorama, fotografare i posti che meritano un ricordo..Quando si fanno un certo numero di Km. e/o strade particolari però serve un buon materiale di supporto. Si tratta anche si sicurezza. Stringhe o pantaloni larggi si possono impigliare nella catena, una maglietta antisudore non stona mai, il casco è sicurezza..
avatar
mela

Numero di messaggi : 47
Età : 44
Data d'iscrizione : 20.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  lucignolo il Gio Lug 12 2012, 23:37

mela ha scritto:Quando si fanno un certo numero di Km. e/o strade particolari però serve un buon materiale di supporto. Si tratta anche si sicurezza. Stringhe o pantaloni larggi si possono impigliare nella catena, una maglietta antisudore non stona mai, il casco è sicurezza..
Maglietta antisudore e casco sempre, guanti pure (provate a cadere!), anche se si fanno pochi chilometri.
Ma chi ci impedisce di pedalare scalzi, con un paio di scarpette nello zaino da indossare in tratti particolarmente difficili?
E continuo a sostenere che si continua a confondere il sacro col profano.
Ripeto: se volete fare ciclismo seriamente sono d'accordo con voi che non potete prescindere da un certo abbigliamento tecnico.
Se per voi ciclismo significa rilassamento e piacere di pedalare senza pretese cardiovascolari e/o cronometriche, allora potete farlo scalzi.
E non dimenticate che fino a pochi anni fa era una bestemmia pensare di correre a piedi nudi.
Ah, dimenticavo: a mio avviso se durante lo sforzo i piedi nudi si accartocciano, forse vuol dire che state spingendo con l'arco plantare.
Si deve spingere con l'avampiede (!), alzando la sella in modo tale che al termine dell'azione di spinta la gamba sia quasi totalmente distesa.
Si esprime grande forza e vi assicuro che il piede non si accartoccia affatto.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  mela il Ven Lug 13 2012, 14:51

Infatti scindo il ciclismo vero e proprio, quando esco per allenarmi , anche se..non sono un agonista..il mio è sport fatto per rilassarmi e per tenermi in forma..dalla paseggiata in city bike che può essere anche di svariati km. comunque.Nel primo caso, scarpe e abbigliamento adeguato, nel secondo semplicità assoluta e piedi nudi. Proverei senza scarpe anche con la bici da corsa, ma ho paura per la sicurezza del piede nel caso di inconveniete durante il tragitto. Lo stesso vale per la mountain bike. La uso in sterrati puri, capita di doversi aiutare con i piedi..non è il caso rischiare di farsi male. Purtroppo troppo spesso nei campi si trovano ogni genere di rifiuti, anche pericolosi..
avatar
mela

Numero di messaggi : 47
Età : 44
Data d'iscrizione : 20.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Grand Choeur il Ven Lug 13 2012, 16:03

Hai provato con i sandali? Forse staresti più comoda. Io non faccio percorsi accidentati in bicicletta, perché la uso come semplice mezzo di trasporto (anche se ho il vizio di andare sempre "a palla"), ma ogni tanto qualche sterrato mi tocca. Dato che come unica calzatura uso i sandali, anche d'inverno, vedo che non ho mai avuto problemi.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Marc_63 il Ven Lug 13 2012, 17:46

Io ho sempre usato la bici per fare un po' di movimento e godermi l'aria aperta in libertà e sinceramente ai miei livelli di utilizzo del mezzo non ho mai concepito l'idea di indossare le scarpe o sandali o infradito; ho sempre pedalato scalzo. Smile
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  ChiccoB il Ven Lug 13 2012, 22:47

aldo1953 ha scritto:Fino a metà circa dell' Università la bici è stata il mio unico mezzo di trasporto, poi l' ho abbandonata per un po' ma da qualche anno l' ho riscoperta come passione di gioventù. In totale ho avuto una decina di bici (la migliore, ovviamente, rubata da uno che probabilmente non ne capiva nulla, una Peugeot mezza corsa che ancora rimpiango), attualmente ne "giostro" due. Una classica tipo vigili urbani (la preferita) e una sportiva. Sinceramente preferisco pedalare con sandali. Mi rendo conto di andare controcorrente qui, ma se si tratta di "spingere" il piede che si accartoccia sul pedale non mi soddisfa. Certo se il fatto è "girellare" guardando il panorama allora va tutto bene. E poi se i sandali finiscono nelle borse portapacchi... lo decido io.
Beh, ovvio!!! Tutto è rapportato in base a quale tipologia di pedalata si vuole utilizzare. Io come ho detto più volte, da quando pratico il barefooting, in bici ci vado al 90% a piedi nudi, ma la mi abici è un modello da passeggio (Bianchi Lusso del 1932...). Però mi diverto troppo quando incrocio i vari ciclisti, bardati di tutto punto con le loro tutine a' la page... nonchè scarpe ipertecniche... che guardano atterriti i miei piedoni nudi spingere sui pedali!!! Razz Razz Razz

Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Alexey il Dom Lug 15 2012, 15:19

Ciao, è sempre il discorso "Shoes are tools", in quei rari casi che ci servono veramente fanno comodo, che se facciamo i conti rappresenta una piccolissima percentuale del nostro tempo e attività.
Le scarpe "avrebbero dovuto essere" un' invezione utile in alcuni casi, però sono poi diventate la regola e i piedi nudi "impossibili".
Quando pratichiamo qualche attività o sport a livello agonistico in cui le scarpe fanno la differenza le possiamo utilizzare, come il portiere si mette i guanti, quando abbiamo finito ce le possiamo levare, nulla e nessuno vieta di fare ciò.
Quando si guida una moto supersportiva è bene mettere tuta, protezioni, saponette e stivali, ma nessuno poi ci va a fare la spesa o un passeggiata... poi c'è il furbone che invece va a rotta di collo sulla Serravalle - Genova in pantaloncini e maglietta...
Un' aspetto che secondo me merita riflessione è però la reale esigenza come dice Flavio, perchè siamo abituati a comprare il bazooka per uccidere la mosca, c'è gente che si barda di tutto punto per andare in centro con la bici, ho visto gente spendere migliaia di Euro per attrezzatura da sci che nemmeno Tomba ai tempi d' oro aveva, e poi, li ho visti scendere a spazzaneve con difficoltà in una pista baby!!
E' solo una questione del capire quello che ci serve veramente e quando ci serve, tutto lì... Very Happy










Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Elan il Lun Lug 16 2012, 10:08

Sono d'accordo con te Alexey, però va anche detto che, seppure l'abito non faccia il monaco, vestirsi da monaco puà essere divertente. Ecco infatti che c'è gente che va a sciare per avere un alibi e potersi comprare tutto l'abbigliamento ultimo grido, o quello che si presenta alla sua prima passeggiata a cavallo in perfetta tenuta da caccia alla volpe inglese. Io mi diverto a vederli, ma hanno tutta la mia approvazione... anche questa è libertà.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  lucignolo il Lun Lug 16 2012, 23:08

Elan ha scritto:Sono d'accordo con te Alexey, però va anche detto che, seppure l'abito non faccia il monaco, vestirsi da monaco puà essere divertente. Ecco infatti che c'è gente che va a sciare per avere un alibi e potersi comprare tutto l'abbigliamento ultimo grido, o quello che si presenta alla sua prima passeggiata a cavallo in perfetta tenuta da caccia alla volpe inglese. Io mi diverto a vederli, ma hanno tutta la mia approvazione... anche questa è libertà.
Ma non è questo il punto, Elan.
Ognuno si veste o si sveste come vuole e se si vuole giocare a fare il ciclista con un abbigliamento spettacolare, va bene.
Però è diverso affermare che senza quell'abbigliamento "non si può fare".
Dipende dall'obiettivo che ti poni: se vuoi fare una gita in macchina e goderti il panorama non metti le barre antischiacciamento alla macchina, il casco integrale e la tuta ignifuga.
È un esempio estremo, ma cerca di capirmi.
Altrimenti si rischia di smentire tutto ciò che abbiamo detto finora.
Ed in montagna si va con gli scarponi e si corre rigorosamente con le scarpette da competizione.
Seguendo questa linea di pensiero si finisce per dar ragione a coloro che dicono che per camminare senza farsi del male ci vogliono le scarpe.
Attenti a non tagliare il ramo su cui vi siete seduti. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  mela il Mar Lug 17 2012, 14:56

Grand Choeur ha scritto:Hai provato con i sandali? Forse staresti più comoda. Io non faccio percorsi accidentati in bicicletta, perché la uso come semplice mezzo di trasporto (anche se ho il vizio di andare sempre "a palla"), ma ogni tanto qualche sterrato mi tocca. Dato che come unica calzatura uso i sandali, anche d'inverno, vedo che non ho mai avuto problemi.
infatti sono sempre in sandalo appena posso, e ho scoperto che è comodissimo perchè tolgo e metto come voglio Smile quando sono con la mountain bike che è più impegnativa uso le scarpe da gimmastica, ma come domenica..pista ciclabile di S. candido -Lintz..ho visto una meravigliosa cascata..buttata la bici per terra, tolta le scarpe..e paseggiata sanificante dentro al torrente. Che meraviglia!!!! sunny
avatar
mela

Numero di messaggi : 47
Età : 44
Data d'iscrizione : 20.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  mela il Mar Lug 17 2012, 15:02

lucignolo ha scritto:
Elan ha scritto:Sono d'accordo con te Alexey, però va anche detto che, seppure l'abito non faccia il monaco, vestirsi da monaco puà essere divertente. Ecco infatti che c'è gente che va a sciare per avere un alibi e potersi comprare tutto l'abbigliamento ultimo grido, o quello che si presenta alla sua prima passeggiata a cavallo in perfetta tenuta da caccia alla volpe inglese. Io mi diverto a vederli, ma hanno tutta la mia approvazione... anche questa è libertà.
Ma non è questo il punto, Elan.
Ognuno si veste o si sveste come vuole e se si vuole giocare a fare il ciclista con un abbigliamento spettacolare, va bene.
Però è diverso affermare che senza quell'abbigliamento "non si può fare".
Dipende dall'obiettivo che ti poni: se vuoi fare una gita in macchina e goderti il panorama non metti le barre antischiacciamento alla macchina, il casco integrale e la tuta ignifuga.
È un esempio estremo, ma cerca di capirmi.
Altrimenti si rischia di smentire tutto ciò che abbiamo detto finora.
Ed in montagna si va con gli scarponi e si corre rigorosamente con le scarpette da competizione.
Seguendo questa linea di pensiero si finisce per dar ragione a coloro che dicono che per camminare senza farsi del male ci vogliono le scarpe.Attenti a non tagliare il ramo su cui vi siete seduti. Wink
Credo che la verità stia sempre nel mezzo. Se si pratica un attività sportiva in maniera non agonistica ma impegnativa o.k per l'abbigliamento consono e le giuste protezioni del caso. Nella tranquilla paseggiata o uscita domenicale, va bene tutto secondo me, anzi, trovo assurdo spendere capitali di soldi per vestiario tecnico che si utilizzerà pochissimo. A me piace il materiale usurato, quello vissuto, quello che ti fa capire che ha dato, ha lavorato. Quando è tutto troppo nuovo..voglia di spendere o darsi un tono, cosa che comunque non disapprovo, tutti abbiamo i nostri bisogni. sunny
avatar
mela

Numero di messaggi : 47
Età : 44
Data d'iscrizione : 20.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  lucignolo il Mar Lug 17 2012, 22:44

mela ha scritto:Credo che la verità stia sempre nel mezzo. Se si pratica un attività sportiva in maniera non agonistica ma impegnativa o.k per l'abbigliamento consono e le giuste protezioni del caso. Nella tranquilla paseggiata o uscita domenicale, va bene tutto secondo me, anzi, trovo assurdo spendere capitali di soldi per vestiario tecnico che si utilizzerà pochissimo.
Alla fine credo che, sostanzialmente, stiamo tutti esprimendo lo stesso concetto con parole diverse. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  mela il Gio Lug 19 2012, 14:46

lucignolo ha scritto:
mela ha scritto:Credo che la verità stia sempre nel mezzo. Se si pratica un attività sportiva in maniera non agonistica ma impegnativa o.k per l'abbigliamento consono e le giuste protezioni del caso. Nella tranquilla paseggiata o uscita domenicale, va bene tutto secondo me, anzi, trovo assurdo spendere capitali di soldi per vestiario tecnico che si utilizzerà pochissimo.
Alla fine credo che, sostanzialmente, stiamo tutti esprimendo lo stesso concetto con parole diverse. Wink
si! Razz lol!
avatar
mela

Numero di messaggi : 47
Età : 44
Data d'iscrizione : 20.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In bicicletta

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum