Vi odio tutti...!!!

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Sab Giu 07 2014, 10:07

Scusate x il titolo, ma ora come ora ci sta...stamattina ho voluto provare ad andare scalzo sulla pista ciclo pedonale (che c'è vicino a casa mia) che ha il fondo duro con giaiettina fine (a parte qualche pezzettino più grosso)...
All'inizio tutto bene, a parte qualche fastidio quando prendevo dei sassolini un po' più appuntiti...però andando avanti sentivo i piedi sempre più bollenti, soprattutto nella zona dellavampiede all'altezza del terzo metatarso...avevo percorso circa 2,5-3 km...guardo sotto entrambi i piedi ed ecco la sorpresa: una fiacca enorme sotto il piede destro e una più piccola sotto il piede sinistro, nelle zone dove bruciava...così ho chiamato mio papà x venirmi a prendere, poiché non riuscivo più ad appoggiare il piede, nemmeno avendo messo le scarpe con le calze per attutire un po' il terreno...
Ora: come posso fare? Al momento no riesco ad appoggiare i piedi e domani dovrei andare al lavoro e stare in piedi tutto il pomeriggio...avete qualche rimedio?

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Grand Choeur il Sab Giu 07 2014, 10:21

Sono i guai dei principianti. Hai sopravvalutato te stesso. Dovevi iniziare con un terreno più facile e con meno distanza.
Mi sembra che Elan, una volta, ha avuto un problema simile. Vediamo se legge e risponde.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Appleseed il Sab Giu 07 2014, 11:18

Mi dispiace Nic... le vesciche sono fastidiose anche se poi migliorano in fretta. Immagino che in questo momento dirti "l'avevamo detto che ci vuole gradualita'!" non sia di aiuto. Digita "vesciche" nella casella di ricerca del forum e troverai i consigli dati a chi ti ha preceduto. In sostanza: bucare la vescica, disinfettare, tenere all'aria aperta e fasciare quando si deve riprendere a camminare. Spero l'episodio non influenzi le conclusioni della tua tesi...
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  John & Jane il Sab Giu 07 2014, 11:36

Io non ti posso aiutare, perché non mi è mai capitato. Non per il fatto che sia di lungo corso, credo che dipenda dalla qualità della pelle. Comunque sia, io stesso, all'incontro di Roma, ho penato un po' su certe superfici (cemento ruvido da grattugiarci il formaggio) però senza nessuna conseguenza finale. Il passaggio ai temuti sampietrini fu una liberazione; se sei un neofita, fatti le suole per gradi. Ma non commettere l'errore di fartele solo in casa: fuori, ti troveresti a disagio. C'è poi la faccenda della sudorazione: è mia opinione che una pelle troppo secca porti nocumento; per me non è così. Se mi fermo un minuto su una superficie anche bollente, asfaltata o selciata, ci lascio l'orma. Si chiama iperidrosi, che io debello appunto andando scalzo. Ho sentito dire (ma è tutto da verificare) che per il tuo problema gioverebbero impacchi di alcool.
Informaci degli sviluppi.
Giancarlo

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Sab Giu 07 2014, 12:21

Grazie x l'aiuto...però la cosa mi preoccupa in vista delle future uscite, visto che ho lo stesso problema x le mani...infatti quando faccio qualche lavoro che va fuori dalla mia routine, anche se lo ripeto x più volte, mi vengono le vesciche...poi passano, ma quando rifaccio lo stesso tipo di lavoro, anche x non molto tempo, ecco che ritornano...spero che i piedi siano più resistenti delle mani, ma se questo si verificasse ogni volta, forse è meglio che io mi riconverta alle scarpe, che fino a pochi giorni fa ho molto amato...vediamo come andrà...

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  John & Jane il Sab Giu 07 2014, 12:25

icenic89 ha scritto:Grazie x l'aiuto...però la cosa mi preoccupa in vista delle future uscite, visto che ho lo stesso problema x le mani...infatti quando faccio qualche lavoro che va fuori dalla mia routine, anche se lo ripeto x più volte, mi vengono le vesciche...poi passano, ma quando rifaccio lo stesso tipo di lavoro, anche x non molto tempo, ecco che ritornano...spero che i piedi siano più resistenti delle mani, ma se questo si verificasse ogni volta, forse è meglio che io mi riconverta alle scarpe, che fino a pochi giorni fa ho molto amato...vediamo come andrà...

Dacci retta e insisti: non hai idea di quello che possono fare i nostri molto onorevoli piedi!

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Grand Choeur il Sab Giu 07 2014, 12:26

Forse hai una pelle ultraipersensibile. Penso che tu possa comunque arrivare ad andare scalzo in strada, ma ti ci vorrà mota più gradualità del normale.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Appleseed il Sab Giu 07 2014, 13:47

Non e' il giorno giusto per progettare il tuo futuro di barefooter. Quando sarai a posto ti tornera' la voglia. Ma per un  po' lascia stare la ghiaia...
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  paolo fratter il Sab Giu 07 2014, 15:37

[Il formarsi di vesciche le prime volte in cui si va scalzi è cosa abbastanza comune. Sicuramente hai forzato troppo e molto probabilmente hai anche una pelle abbastanza delicata oltre che poco allenata. Bisogna comunque andare per gradi le prime volte ed appena si sente il minimo fastidio o senso calore sotto le piante è meglio ricalzarsi immediatamente. Le mie suole non sono particolarmete robuste ma non mi è mai capitato di avere vesciche anche camminando a lungo sull'asfalto (non bollente ovviamente!) Stai comunque tranquillo e non demoralizzarti più di tanto poichè le vesciche sono cose banali (anche se molto fastidiose) che guariscono completamente e abbastanza in fretta.

paolo fratter

Numero di messaggi : 397
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  bfpaul il Sab Giu 07 2014, 17:41

icenic89 ha scritto:Scusate x il titolo, ma ora come ora ci sta...stamattina ho voluto provare ad andare scalzo sulla pista ciclo pedonale (che c'è vicino a casa mia) che ha il fondo duro con giaiettina fine (a parte qualche pezzettino più grosso)...
All'inizio tutto bene, a parte qualche fastidio quando prendevo dei sassolini un po' più appuntiti...però andando avanti sentivo i piedi sempre più bollenti, soprattutto nella zona dellavampiede all'altezza del terzo metatarso...avevo percorso circa 2,5-3 km...guardo sotto entrambi i piedi ed ecco la sorpresa: una fiacca enorme sotto il piede destro e una più piccola sotto il piede sinistro, nelle zone dove bruciava...così ho chiamato mio papà x venirmi a prendere, poiché non riuscivo più ad appoggiare il piede, nemmeno avendo messo le scarpe con le calze per attutire un po' il terreno...
Ora: come posso fare? Al momento no riesco ad appoggiare i piedi e domani dovrei andare al lavoro e stare in piedi tutto il pomeriggio...avete qualche rimedio?
Se ricordo bene, hai letto "A piedi nudi" di Daniel Howell.
Ebbene, il buon Daniel dice chiaramente che bisogna andare per gradi e non è una racomandazione da prendere sottogamba.
Quando iniziai, facevo una cosa di questo genere:
- un giorno cammino su asfalto non troppo rugoso e marciapiedi per 30 minuti (50% e 50% indicativamente)
- il giorno dopo sto scalzo solo in casa
- il giorno dopo cammino per 50 minuti, vedi sopra
- il giorno dopo se sento il minimo fastidio sto scalzo solo in casa, altrimenti cammino per 30-40 minuti max

E così via, aumentando la durata con gradualità.
Nel giro di un mese-un mese e mezzo dovresti poter camminare abbastanza disinvoltamente per circa 2 ore.
ATTENZIONE
I numeri sono indicativi.
Bisogna imparare "ad ascoltare i piedi" che ti comunicano molto bene dove sta il tuo limite in quel momento.
Appena senti fastidio o c'è un accenno alle vesciche, stop; un giorno o anche due di riposo e si ricomincia con la metà circa del limite già raggiunto.
Devi avere pazienza, noi siamo nati scalzi, ma siamo tutti barefooters di ritorno. Nel giro di qualche tempo potrai camminare dovunque, ma sempre per un periodo limitato.
Le suole si formano lentamente, ma tutto ciò che si ottiene resta se si cammina "ogni giorno", altrimenti è come ricomincare ogni volta.
Ti consigio di leggere le pagine che parlano dell'argomento nel nostro sito.
Non ti scoraggiare, la tua esperienza non è negativa, anzi hai imparato una regola d'oro.
Guarisci presto e tienici informati dei tuoi progressi.
Coraggio, andare scalzi è bello ed è per tutti!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Marc_63 il Sab Giu 07 2014, 19:13

Nico, vai in farmacia. Esistono dei supporti, credo della linea del Dott. Scholl, fatti apposta per calli e vesciche che isolano la zona colpita. Se non sbaglio sono degli anellini che sembrano di cartone. Dovrebbero avere anche una crema che velocizza la guarigione e se non sbaglio è anche analgesica. Prova .
Per curiosità ... che ti ha detto tuo padre ?  Wink 
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Dom Giu 08 2014, 09:03

Non sono affatto scoraggiato, però ho constatato con i miei piedi che non è una pratica facilissima da seguire e che comunque ci vuole costanza, che a mio parere potrebbe essere un ostacolo insormontabile per la maggior parte della gente, e quindi la prenderò con più calma e più attenzione...
già oggi va meglio, riesco ad appoggiare meglio i piedi, anche se fa ancora male e come rimedio ho bucato le vesciche e ho tenuto i piedi ieri pomeriggio scalzi nel prato (ovviamente ero seduto)...sperando che la pratica dell'earthing funzioni davvero (anche questa non sono ancora riuscito a sperimentarla effettivamente su di me)
oggi per andare al lavoro userò cerotti x vesciche e speriamo vada tutto bene...

Marc_63 ha scritto:
Per curiosità ... che ti ha detto tuo padre ?  Wink 

mio padre è venuto senza problemi, lui non è contrario a questo modo di camminare (lui da ragazzo lo faceva x esigenza), però non si aspettava nemmeno lui le vesciche, ma tagli...

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Marc_63 il Dom Giu 08 2014, 11:05

In tutte le discipline bisogna partire "dal basso, dal poco e dal facile". Non solo per quanto riguarda il barefooting o qualsiasi altra disciplina che abbia a che fare col nostro corpo.
Si sa che "gli insuccessi" e gli "incidenti di percorso" in cui si incorre all'inizio di una qualsiasi attività (ludica, sportiva, hobbystica in genere) sono quelli che maggiormente ti segnano e che difficilmente si dimenticano. Ben inteso che anche dopo aver acquisito una certa esperienza ed aver praticato il giusto allenamento, non bisogna mai abbassare la guardia.
Ti racconto brevemente un episodio che mi capitò non più di un anno fa : io sono istruttore si volo simulato professionale, ho accumulato oltre 15000 ore di "volo", sono stato più volte giudice ai contest internazionali di volo virtuale. Credo, anzi, lo credevo, di aver acquisito una certa pratica e una certa sicurezza, tale da poter "pilotare" quasi ad "occhi chiusi".
Una sera ho voluto mostrare come si svolge un volo virtuale di linea ad un amico. Scelsi una rotta relativamente facile, una rotta che avevo percorso centinaia di volte, senza problemi.
In fase di "approccio" all' aeroporto di Cagliari, mentre l'aereo seguiva la procedura impostata nel computer di bordo e mi limitavo al controllo prima di passare in manuale, ho perso completamente l'orientamento; nonostante gli strumenti ero convinto che la pista fosse completamente dall'altra parte. E' quello che in aeronautica si chiama "disorientamento spazio-temporale", ma che mai e poi mai mi sarei aspettato di poter "vivere" in un simulatore, e dopo un'esperienza pluridecennale.
A maggior ragione, quando pratichiamo un'attività che comporta uno "sforzo fisico" e che prevede l'adattamento del nostro corpo all'ambiente (suolo compreso), occorre sempre l'umiltà di praticarlo come se fosse la prima volta, utilizzando sempre tutti gli accorgimenti necessari.
Bfpaul ha detto che bisogna imparare ad "ascoltare" i nostri piedi, e questo è giusto soprattutto nella fase iniziale, ma ti renderai ben conto, con l'esperienza e l'allenamento, che più ti sarai fatto "le suole", e più difficile sarà "metterti in ascolto dei piedi ". Quindi "occhio" anche per il futuro. Wink 
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Alexey il Dom Giu 08 2014, 13:24

Conoscerai sicuramente la teoria dell'adattamento di Selye, fase di allarme, adattamento ed esaurimento... Se vai in overtraining passi alla terza fase direttamente. Quando andiamo in palestra per la prima volta non prendiamo un bilancere da 100 kg, o non corriamo una maratona senza aver mai fatto un metro di corsa.
Lo stesso vale per tutti i processi di adattamento del corpo, dalla crescita muscolare all'abbronzatura...tu sei giovane e hai molte chance di recuperare le ancestrali abilità umane, ovviamente come ha detto Paul il corpo parla bene, siamo noi che dobbiamo aprire le orecchie e imparare ad ascoltarlo. Occhio anche a superfici molto calde, l'estate è insidiosa per il neofita, la primavera e autunno sono le stagioni migliori per farsi la suola.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Dom Giu 08 2014, 20:28

Grazie dei consigli...comunque si, non avevo avvertito come possibile danno i segnali di calore che avevo sotto le piante dei piedi...perché non ho sentito chissà cosa...però adesso lo so...per la prossima volta...

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Appleseed il Dom Giu 08 2014, 20:44

Alexey ha scritto: Occhio anche a superfici molto calde, l'estate è insidiosa per il neofita, la primavera e autunno sono le stagioni migliori per farsi la suola.

Dato che pero' adesso comincia l'estate e non vogliamo perderci tre mesi possiamo comunque camminare senza rischi di temperatura al suolo al mattino o dopo il tramonto aiutandoci per il resto della giornata con un paio di infradito a portata di piede. Nel frattempo imparerai a preferire l'ombra, le strisce pedonali, le righe dei parcheggi, e le superfici chiare ... Oppure cercati una citta' con qualche decina di km. di portici.... Smile
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  young_barefooter il Lun Giu 09 2014, 09:23

Ciao, mi spiace per l'inconveniente!
Se può consolarti, anch'io quando ero alle prime armi dovevo fare i conti con delle terribili vesciche sui talloni: purtroppo era inevitabile, ai primi caldi bastava poca strada sull'asfalto caldo (non rovente, solo caldo) per provocare delle dolorose
e grosse vesciche (una volta addirittura piene di sangue).

All'inizio è stata dura e solamente la sopportazione e il graduale allenamento MA soprattutto la voglia di non mollare hanno
reso possibile quello che riescono a fare oggi i miei piedi. Ora riesco a camminare anche su asfalti resi "molli" dal caldo
intenso senza le minime conseguenze (a patto di non fermarsi troppo a lungo).

Un aspetto importante sul quale vorrei soffermarmi, e proprio a te ne chiedo conferma visto il mestiere che svolgi, è legato
alla "rieducazione" del piede alla camminata scalza. Su di me ho notato infatti un progressivo ri-adattamento all'assenza di scarpe dell'intero apparato muscolo-scheletrico deambulatorio.
Mi spiego meglio, le scarpe sono causa di una sorta di "circolo vizioso" in cui generano posture innaturali ed errate del piede/gamba e in questo modo portano l'intero "sistema" a lavorare male.
Questo funzionamento anomalo porta il piede a richiedere per forza il supporto della scarpa, in quanto senza sarebbe esposto ad attriti anomali col terreno e a potenziali traumi legati ad un apporccio "meccanico" alla camminata completamente diverso.

Tra le conseguenze dirette ci sono le famigerate vesciche, che personalmente ritengo vadano oltre il semplice discorso di
pelle sottile o non del tutto abituata. Nel mio caso posso confermare che la postura era decisamente errata e mi causava un eccessivo attrito nella zona dei talloni, con l'abitudine al camminare scalzo tale difetto di postura si è gradualmente
corretto.
L'unico effetto collaterale di questo adattamento è la minore sopportazione delle scarpe: oltre infatti alla sensazione di caldo e soffocamento dei piedi, se sono costretto a camminare a lungo con le scarpe avverto fastidi e dolori muscolari legati proprio ai muscoli che lavorano male e alla intera camminata che ne risente!

Guarisci presto e non mollare!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  cyberteam il Lun Giu 09 2014, 10:48

Ciao

La pratica dell'earthing non ti porterà giovamento dal punto di vista fisico (dal punto di vista mentale, dipende).
Continua a far si che le ferite rimangano esposte all'aria senza che si sporchino e cerca, pur con i cerotti, di portare calzature aperte.
Per il resto segui il proluvio di consigli che ti è stato dato, son tutti giusti Smile .

Quello che ti è successo ti mostra quanto le scarpe abbiano allontanato il funzionamento dei tuoi piedi da quello che dovrebbe essere normale.

Ciao e buona guarigione.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Lun Giu 09 2014, 16:04

young_barefooter ha scritto:Ciao, mi spiace per l'inconveniente!
Se può consolarti, anch'io quando ero alle prime armi dovevo fare i conti con delle terribili vesciche sui talloni: purtroppo era inevitabile, ai primi caldi bastava poca strada sull'asfalto caldo (non rovente, solo caldo) per provocare delle dolorose
e grosse vesciche (una volta addirittura piene di sangue).

All'inizio è stata dura e solamente la sopportazione e il graduale allenamento MA soprattutto la voglia di non mollare hanno
reso possibile quello che riescono a fare oggi i miei piedi. Ora riesco a camminare anche su asfalti resi "molli" dal caldo
intenso senza le minime conseguenze (a patto di non fermarsi troppo a lungo).

Un aspetto importante sul quale vorrei soffermarmi, e proprio a te ne chiedo conferma visto il mestiere che svolgi, è legato
alla "rieducazione" del piede alla camminata scalza. Su di me ho notato infatti un progressivo ri-adattamento all'assenza di scarpe dell'intero apparato muscolo-scheletrico deambulatorio.
Mi spiego meglio, le scarpe sono causa di una sorta di "circolo vizioso" in cui generano posture innaturali ed errate del piede/gamba e in questo modo portano l'intero "sistema" a lavorare male.
Questo funzionamento anomalo porta il piede a richiedere per forza il supporto della scarpa, in quanto senza sarebbe esposto ad attriti anomali col terreno e a potenziali traumi legati ad un apporccio "meccanico" alla camminata completamente diverso.

Tra le conseguenze dirette ci sono le famigerate vesciche, che personalmente ritengo vadano oltre il semplice discorso di
pelle sottile o non del tutto abituata. Nel mio caso posso confermare che la postura era decisamente errata e mi causava un eccessivo attrito nella zona dei talloni, con l'abitudine al camminare scalzo tale difetto di postura si è gradualmente
corretto.
L'unico effetto collaterale di questo adattamento è la minore sopportazione delle scarpe: oltre infatti alla sensazione di caldo e soffocamento dei piedi, se sono costretto a camminare a lungo con le scarpe avverto fastidi e dolori muscolari legati proprio ai muscoli che lavorano male e alla intera camminata che ne risente!

Guarisci presto e non mollare!

Sicuramente l'utilizzo delle scarpe può portare problemi di postura, che si potrebbero in molti casi migliorare, e in alcuni casi anche risolvere, togliendo semplicemente le scarpe...questo come ho notato e avrete notato anche voi, non è molto facile farlo capire alla gente...io ora come ora sto cercando di creare un progetto che spero mi possa permettere di valutare se con qualche seduta di "scalzismo" in ambiente idoneo, sicuro e con supervisione e accorgimenti si possano riscontrare benefici a livello posturale....x ora il progetto è tutto nella mia testa e x validarlo servirebbe strumentazione e magari anche l'aiuto di qualche medico "conosciuto" in ambito scientifico...quindi dovrebbe essere ancora molto lontana questa evidenza scientifica...

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  icenic89 il Lun Giu 09 2014, 16:05

cyberteam ha scritto:

La pratica dell'earthing non ti porterà giovamento dal punto di vista fisico (dal punto di vista mentale, dipende).


Quindi dici che l'earthing non funziona? C'è qualche studio scientifico  o qualche fatto fisico che lo dice? (È anche vero che non ci sono grossi studi nemmeno sul funzionamento)...

icenic89

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Rei il Lun Giu 09 2014, 16:59

icenic89 ha scritto:
cyberteam ha scritto:

La pratica dell'earthing non ti porterà giovamento dal punto di vista fisico (dal punto di vista mentale, dipende).


Quindi dici che l'earthing non funziona? C'è qualche studio scientifico  o qualche fatto fisico che lo dice? (È anche vero che non ci sono grossi studi nemmeno sul funzionamento)...

NON c'è nessun studio scientifico che dica che funzioni: è solo l'invenzione di un furbetto che vuole vendere libri inventandosi un'energia magica da sovrapporre ai documentatissimi effetti benefici dello scalzismo, totalmente indipendenti dalle immaginarie energie postulate dall'earthing.

Immagina di avere freddo e di metterti un maglione per riscaldarti. A questo punto arriva un tizio che ti dice che non è il maglione in sé a tenerti caldo, ma l'energia paranoide-scemica (la stessa dell'earting) che si sprigiona dalle pecore. Tutto spiegato nel suo libro che ti vuole vendere.
Tu che fai, compri il libro o lo mandi a quel paese?

Ed occhio alle tecniche dei truffatori: non sono gli scienziati che devono fare degli studi che dimostrino che le sue panzane non funzionano, ma è lui che dovrebbe tirare fuori studi che dimostrino l'esistenza dell'energia paranoide-scemica e che questa fa bene.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Elan il Lun Giu 09 2014, 17:12

Qui a Colle Val d'Elsa c'è una ciclabile di 6,5 km (la vecchia ferrovia) che porta a Poggibonsi.  Anche qui hanno usato una terra battuta (direi il cosiddetto "stabilizzato" stradale) con la superficie disseminata di sassi aguzzi di dimensione fino a 2cm ... Anche per un barefooter allenato è molto dura ... anche io dopo 2 km sono tornato indietro, perchè alla fine non è proprio un piacere.

Quindi non solo sei poco allenato, ma hai anche iniziato con qualcosa di troppo duro: meglio le stradine di campagna dove qualche passaggio un pò più duro si alterna ad un fondo in terra battuta senza i malefici sassolini aguzzi.

Per allenare le piante dei piedi alterna asfalto (non bollente) con terra battuta e prati erbosi .... ogni tanto stringi i identi e fatti un pezzetto di stradello inghiaiato, ma senza esagerare ...

Vedrai che il secondo anno quella stradina impossibile ti sembrerà solo molto fastidiosa ed il terzo semplicemente un po' fastidiosa ...  

LA settimana scorsa mi sono fatto il giro del monte Vago (strada per Miemo) e devo dire che è dura perchè è tutta fatta in una marna che si spezza sempre e solo con angoli taglienti ... però percorso bellissimo (a parte una zona di castagni disseminata di ricci, che mi hanno dato un po' di filo da torcere) Smile
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  cyberteam il Lun Giu 09 2014, 17:41

icenic89 ha scritto:
cyberteam ha scritto:

La pratica dell'earthing non ti porterà giovamento dal punto di vista fisico (dal punto di vista mentale, dipende).


Quindi dici che l'earthing non funziona? C'è qualche studio scientifico  o qualche fatto fisico che lo dice? (È anche vero che non ci sono grossi studi nemmeno sul funzionamento)...

Non mi risultano studi scientifici (e con questo termine intendo studi che utilizzino il metodo scientifico) a riguardo.
D'altronde non credo neanche che sarebbe possibile farli.
Gli studi si fanno rispetto a teorie scientifiche che fanno previsioni precise e per le quali si possono quindi elaborare metodi per misurare i risultati.
L'earthing di scientifico ha solo le parole che usa per descriversi (energia, elettroni, etc. etc.) che nella spiegazione vengono completamente svuotate del loro reale significato.

Non è quindi una teoria, a massimo potremmo descriverlo come un modo filosofico di vedere le cose e di spiegarsele, che si cerca di spacciare per scientifico usando termini scientifici nella spiegazione.

Se poi dal punto di vista mentale camminando scalzo ti senti pervaso dall'energia della terra e questo ti fa sentire bene, non c'è problema.

Ad esempio io mi sento bene ascoltando le colonne sonore dei film.
Ma non pretendo spiegarlo seguendo strane teorie pseudo-scientifiche sull'effetto delle oscillazioni sonore che trasferiscono energia ai neuroni cerebrali.

Comunque ti dirò: come fan di "Star Wars", quando ne sento la colonna di mi sento davvero pervaso dalla Forza.

 Laughing  Laughing  Laughing  Laughing 
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  bfpaul il Lun Giu 09 2014, 18:26

icenic89 ha scritto:
cyberteam ha scritto:

La pratica dell'earthing non ti porterà giovamento dal punto di vista fisico (dal punto di vista mentale, dipende).


Quindi dici che l'earthing non funziona? C'è qualche studio scientifico  o qualche fatto fisico che lo dice? (È anche vero che non ci sono grossi studi nemmeno sul funzionamento)...
Vediamo un po'.
Troppo spesso la gente parla di "fatto scientifico" ma è solo un modo poco serio di rafforzare le proprie affermazioni bislacche.
Il metodo scientifico è unico, e consiste di pochi step, ma quelli e nient'altro:
1- si osserva un fatto naturale
2- si fa una ipotesi per spiegare come avviene e perché
3- si fanno gli esperimenti necessari per cercare di provare l'ipotesi, se ci si riesce e ciò accade sempre e l'esperienza è ripetibile tutte le volte che si vuole, e le conseguenze previste si verificano puntualmente, si cerca di tradurla in termini matematici
4- se quanto sopra non accade, si fa un'altra ipotesi e si procede come al punto 3 precedente
5- se si riesce a esprimere con formule matematiche quanto accade, siamo in presenza di una Legge Naturale
6- se tutto ciò si può collegare ad altre Leggi Naturali avremo una Teoria.

Ho semplificato e schematizzato molto, se volete una cosa un po' più completa:
http://www.wired.it/scienza/lab/2014/02/28/guida-metodo-scientifico/
In ogni caso:
a) nessuno può dire che un certo fatto è "scientifico" se non ha passato il vaglio che ho detto sopra
b) nessuno può dire che un fatto è scientifico perché lo dice lui
c) nessuno deve credere che un fatto sia "scientifico" se non gli forniscono le prove
Tutto il resto sono chiacchiere da bar; la scienza si fa nei laboratori, compreso quello naturale che è il nostro pianeta.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Appleseed il Lun Giu 09 2014, 18:53

icenic89 ha scritto:

Quindi dici che l'earthing non funziona? C'è qualche studio scientifico  o qualche fatto fisico che lo dice? (È anche vero che non ci sono grossi studi nemmeno sul funzionamento)...


Mettiamola così: ci sono fenomeni che ad oggi la scienza ancora non riesce a spiegare, e sarebbe poco scientifico negarlo. C'è chi insiste nella ricerca, chi ne prende atto e si accontenta chi cerca risposte in ambito religioso/filosofico, e chi, invece, costruisce spiegazioni para-scientifiche e accusa tutti quelli che non le prendono per buone di complottare ai suoi danni. L'ultima categoria non comprende necessariamente truffatori e ciarlatani, ma anche persone in buona fede e di tanto in tanto anche qualcuno con intuizioni interessanti. L' earthing è una ipotesi messa in circolazione da due medici americani vent'anni fa, sperimentata in modo vago solo da loro, sostanzialmente ignorata da tutta  la scienza ufficiale e perciò presa subito per buona da tutti coloro che credono ci siano Verità che vengono tenute nascoste e che tutta la scienza sia al soldo delle multinazionali. Bé ... ci sono già ottimi motivi per andare scalzi, non ultimo il fatto che è molto piacevole (ghiaietto a parte  Smile ), evitiamo di impelagarci di nuovo in dibattiti sul sesso degli elettroni!
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi odio tutti...!!!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum