Corso di Yoga

Andare in basso

Corso di Yoga

Messaggio  young_barefooter il Mer Set 26 2018, 11:57

Da ieri sera ho iniziato a seguire un corso di Yoga che si tiene nella palestra delle scuole presso il paese in cui vivo.
L'insegnante tra l'altro già mi conosceva per via della mia particolare abitudine in fatto di (non) calzature (difficile che qualcuno non mi conosca, dalle mie parti!).
Per la cronaca si è complimentata con me per la mia scelta di vita, mi ha pure detto che questa sana abitudine predispone molto bene alla pratica dello Yoga dato che tende di suo a rilassare e in più a migliorare la postura di gambe/schiena ecc.

Così ieri sera mi sono presentato in palestra direttamente scalzo. Non corro nemmeno il rischio di sfoggiare suole eccessivamente nere al mio arrivo dato che la palestra è molto vicina a casa mia (praticamente è in fondo alla via) e non ci sono paranoie igieniche dato che in quella palestra si svolgono altre attività "scarpate" e quindi non è un ambiente "asetticamente" dedicato allo Yoga.

Sulla pratica in se devo dire che mi è piaciuta molto e mi ha rilassato parecchio. Al termine della lezione ero sereno e provavo un senso di rilassamento che mi ha fatto riposare molto bene stanotte e mi accompagna tutt'ora. Mi sento un po' come se tutti i muscoli dal diaframma in su fossero sciolti e non più annodati e rigidi come li sentivo prima...

Come temevo su 10 presenti in palestra 8 avevano i calzini, nonostante gli inviti da parte dell'insegnante a toglierli per non scivolare (però va detto che pure lei li indossava!). Solo io e un'altra ragazza eravamo a piedi nudi (lei è arrivata con le scarpe però...).

Comunque una bella e rilassante esperienza, dalla prossima settimana inizierò a seguire regolarmente il corso.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Appleseed il Mer Set 26 2018, 13:17

young_barefooter ha scritto:
Come temevo su 10 presenti in palestra 8 avevano i calzini, nonostante gli inviti da parte dell'insegnante a toglierli per non scivolare (però va detto che pure lei li indossava!). Solo io e un'altra ragazza eravamo a piedi nudi (lei è arrivata con le scarpe però...).

Un po' strano, da parte dell'insegnante: 1) perché indossa i calzini (a Dicembre sarà in Moon Boot Very Happy ?) 2) perché si limita ad invitare: secondo la saggia tradizione orientale il maestro non invita, comanda e l'allievo ubbidisce.  

Karin, la mia insegnante "internazionale" di yoga (mezzo tedesca) scrive presentando i suoi corsi:
"Be ready to work in bare feet. Yoga requires you to bring awareness to your feet in practically every pose. Healthy alignment is the key to a healthy pose. Practicing barefoot you’ll become not only more aware of your feet but a better judge of your alignment in asanas. You’ll have a better feel and view of your feet in relation to your knees, hips, etc. Remember, everything starts with the feet. If you’ve ever visited an orthopaedist for knee pain, the first thing he does is take a look at your shoes. The feet can tell a story…how a person moves, stands, etc. Healthy feet are central to healthy alignment. Let them be free. Your body will thank you".
Serve la traduzione?
Ma anche nella scuola di Bologna dove pratico  abitualmente non è tollerato l'uso di calzini se non nella fase di rilassamento/meditazione quando il calo di pressione pare faccia raffreddare i piedi alle signore e signorine.
La palestra di yoga era uno dei pochi posti dove il barefooter si poteva prendere una rivincita ed essere intollerante con lo scarpato ... Evil or Very Mad ... Non ci resta nemmeno questa soddisfazione?
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 608
Data d'iscrizione : 01.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  GECO il Mer Set 26 2018, 14:15

Effettivamente è strano che l'insegnante inviti a stare scalzi e lei ha i calzini. Più che comandare dovrebbe dare l'esempio.
E' comunque positivo che non ti dicano nulla sul fatto che tu arrivi scalzo portando lo sporco da fuori. Di solito uno prima di entrare in palestra va nello spogliatoio e si cambia le scarpe. Questo in teoria perché qualche volta ho visto che non viene rispettata questa regola.
Anni fa avevo partecipato ad una lezione di bio danza con Elisabetta (che fine ha fatto?). Li si era tutti scalizi o con calzini e noi che arrivavamo scalzi ci davamo una pulita ai piedi nello spogliatoio.


GECO

Numero di messaggi : 545
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  young_barefooter il Mer Set 26 2018, 14:22

Appleseed ha scritto:
Un po' strano, da parte dell'insegnante: 1) perché indossa i calzini (a Dicembre sarà in Moon Boot Very Happy ?) 2) perché si limita ad invitare: secondo la saggia tradizione orientale il maestro non invita, comanda e l'allievo ubbidisce.  

Karin, la mia insegnante "internazionale" di yoga (mezzo tedesca) scrive presentando i suoi corsi:
"Be ready to work in bare feet. Yoga requires you to bring awareness to your feet in practically every pose. Healthy alignment is the key to a healthy pose. Practicing barefoot you’ll become not only more aware of your feet but a better judge of your alignment in asanas. You’ll have a better feel and view of your feet in relation to your knees, hips, etc. Remember, everything starts with the feet. If you’ve ever visited an orthopaedist for knee pain, the first thing he does is take a look at your shoes. The feet can tell a story…how a person moves, stands, etc. Healthy feet are central to healthy alignment. Let them be free. Your body will thank you".
Serve la traduzione?
Ma anche nella scuola di Bologna dove pratico  abitualmente non è tollerato l'uso di calzini se non nella fase di rilassamento/meditazione quando il calo di pressione pare faccia raffreddare i piedi alle signore e signorine.
La palestra di yoga era uno dei pochi posti dove il barefooter si poteva prendere una rivincita ed essere intollerante con lo scarpato ... Evil or Very Mad ... Non ci resta nemmeno questa soddisfazione?

Personalmente non sono un esperto di Yoga ma la diatriba su calzini sì o calzini no durante tale pratica ce l'ho ben presente, spesso se ne è parlato tra di noi e sul forum. In quanto a preparazione e metodologia di insegnamento l'insegnante Patrizia mi è sembrata in gamba, forse il non obbligare i partecipanti a praticare a piedi nudi deriva dalla precisa volontà di creare uno spazio in cui tutti si sentano a proprio agio e rilassati (come del resto ha dichiarato lei stessa a inizio lezione).

Purtroppo non tutti si sentono a loro agio nel mostrare i piedi e nello stare scalzi. Le donne in particolare, tra timori di tipo estetico, freddo, fastidio per la polvere o altro magari preferiscono evitare. E chiaramente l'insegnante, nel tentativo di mettere tutti a loro agio, cerca di assecondarli.

Magari non è un buon atteggiamento per un maestro Yoga ma obbligare le persone a fare qualcosa che considerano non piacevole non so quanto contribuisca a rilassarli e a tranquillizzarli. Forse dovrebbero loro fare uno sforzo e fare meno gli schizzinosi.
Però il fatto che l'insegnante stessa stia in calzini mi lascia perplesso. MA non importa, quel che conta è che possa andarci scalzo e che la pratica mi garantisca il rilassamento e la serenità che desidero.


Ultima modifica di young_barefooter il Mer Set 26 2018, 14:38, modificato 1 volta
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  young_barefooter il Mer Set 26 2018, 14:34

GECO ha scritto:Effettivamente è strano che l'insegnante inviti a stare scalzi e lei ha i calzini. Più che comandare dovrebbe dare l'esempio.
E' comunque positivo che non ti dicano nulla sul fatto che tu arrivi scalzo portando lo sporco da fuori. Di solito uno prima di entrare in palestra va nello spogliatoio e si cambia le scarpe. Questo in teoria perché qualche volta ho visto che non viene rispettata questa regola.
Anni fa avevo partecipato ad una lezione di bio danza con Elisabetta (che fine ha fatto?). Li si era tutti scalizi o con calzini e noi che arrivavamo scalzi ci davamo una pulita ai piedi nello spogliatoio.

Come dicevo la lezione si svolge nella palestra della scuola, che abitualmente è frequentata dai ragazzi delle scuole elementari e medie che certamente non fanno ginnastica scalzi. L'insegnante di Yoga prima della lezione cerca di pulire il più possibile il pavimento ma un po' di polvere resta sempre. E a quanto pare ad alcuni (e soprattutto alcune, visto che la maggioranza dei praticanti Yoga in quel corso è donna) non piace quel "velo" leggermente scuro di polvere che il pavimento potrebbe lasciare sulle suole.

Sabato scorso sono stato nella stessa palestra (con la stessa insegnante) per la lezione di prova di Yoga per bimbi al quale ho deciso di iscrivere mia figlia Camilla. Nella locandina della lezione di prova si raccomandava di portare le calze antiscivolo (che per sicurezza ho portato) MA arrivato sul posto ho spiegato che i miei figli sono abituati a stare scalzi ovunque e ho chiesto se potevano fare lezione scalzi.

L'insegnante ha risposto che la raccomandazione delle antiscivolo deriva dalle lamentele di alcune mamme riguardo il fatto che i figli avessero i piedi sporchi a fine lezione. Lei prima di far lezione un po' pulisce il pavimento ma non può tirare a lucido la palestra ogni volta, così per non discutere o perdere iscritti per quel motivo ha deciso di chiedere le antiscivolo e basta. Infatti durante la lezione di prova le varie mamme presenti sono state attentissime che i figli non muovessero un solo passo scalzi ma hanno infilato immediatamente le antiscivolo non appena tolte le scarpe ai piccoli. Purtroppo dalle nostre parti va così!

P.S: Mia moglie temendo problemi all'ingresso in palestra per via dei piedi sporchi dei miei figli li ha obbligati a mettere i sandali. Ma al termine della lezione Camilla e Gabriele hanno infilato i sandali nello zaino e sono tornati a casa tranquillamente scalzi!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  GECO il Mer Set 26 2018, 16:00

Qui non si tratta di scalzo fobia ma di sporco fobia. Quindi tua moglie non ha tutti i torti a far arrivare i bambini con i piedi puliti e calzati.
Non vorrei che qualche mamma sporco fobica avesse da ridire.
Poi al ritorno possono stare scalzi che tanto non c'è problema
La palesta viene usata dai bambini con le scarpe ma da quello che ricordo facendo ginnastica o educazione fisica come si vuol chiamare si dovevano cambiare le scarpe avendone un paio pulito proprio per non sporcare. Nella maggior parte dei casi può essere eccessivo ma se di sfiga pesti una m..da poi la porti per tutta la palestra.
Poi come al solito c'è chi se ne frega e non cambia le scarpe.
Se si usa questa regola la palestra non dovrebbe essre più di tanto sporca. Certo un po' di polvere magari c'è e i piedi si sporcano ma non mi sembra un dramma.
Non so lo Yoga ma facessero arti marziali sarebbero costretti a stare scalzi alla faccia delle fobie delle mamme che mi sembrano davvero esagerate.
Poi chiaro la maestra di Yoga sarà magari stufa delle loro paranoie e avrà pensato che alla fine non cambia nulla se stanno con i calzini anti scivolo.

GECO

Numero di messaggi : 545
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Anto81 il Mer Set 26 2018, 18:59

Io da studioso del Veda e di culture indo-iraniche divento fobico quando si parla di " Yoga" qui in occidente. Però sono felice che sia stata una bella esperienza per te e comunque si lo yoga ( o le pratiche distensive e rilassanti che qui in occidente chiamano yoga ma che dovrebbe essere semplicemente chiamato stretching rilassatorio) si pratica senza scarpe e senza calzini.
avatar
Anto81

Numero di messaggi : 46
Età : 37
Data d'iscrizione : 02.05.18

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Appleseed il Mer Set 26 2018, 19:56

Anto81 ha scritto:Io da studioso del Veda e di culture indo-iraniche divento fobico quando si parla di " Yoga" qui in occidente. Però sono felice che sia stata una bella esperienza per te e comunque si lo yoga ( o le pratiche distensive e rilassanti che qui in occidente chiamano yoga ma che dovrebbe essere semplicemente chiamato stretching rilassatorio) si pratica senza scarpe e senza calzini.

Da lettore occasionale della materia devo dire però che anche in India sotto il termine Yoga in due millenni sono passate tante cose, dalle dissertazioni filosofiche di Patanjali, alla levitazione dei tantrici da baraccone fino alle competizioni sportive (https://www.youtube.com/watch?v=0jTBDJykXDE). "Stretching rilassante" converrai che suona peggio rispetto a "yoga" e secondo me non è nemmeno del tutto adeguato. Per limitarci laicamente all'aspetto fisico aggiungerei: contrazione isometrica, posizioni capovolte, tecniche di respirazione. Comunque lo vogliamo chiamare lo trovo almeno piacevole. Buona pratica (auspicabilmente scalza) a tutti!
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 608
Data d'iscrizione : 01.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  BarefootSoul il Ven Set 28 2018, 12:24

Io non ho mai praticato Yoga, sebbene sia stato tentato più volte, proprio a causa dei piedi nudi.

Lo Yoga - o quella cosa che in Occidente si chiama così - impone concentrazione.

E io non riesco a concentrarmi se sono a piedi nudi, proprio perché mi piace: provo euforia, allegria, scombussolamento. Tutte cose che mal si conciliano con la concentrazione richiesta.

Da bambino invece sono andato a qualche lezione di judo e karate - abbandonati dopo pochi mesi - ma non mi trovavo bene proprio a causa dell'obbligo, li sì, di stare scalzi : era ancora l'epoca in cui, come tutti, consideravo lo stare a piedi nudi una cosa strana, anormale, ed esservi costretto mi metteva a disagio.

E neanche oggi, se mai volessi iniziare a praticare un'arte marziale (ho pensato allo Iaido, per motivi che sarebbe lungo spiegare), starei a piedi nudi, per i motivi di concentrazione di cui sopra. In questo caso, calze (al ginocchio) tutta la vita !

BarefootSoul

Numero di messaggi : 252
Età : 37
Data d'iscrizione : 07.03.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Spyro il Ven Set 28 2018, 17:40

Ho praticato pure io qualche lezione di Yoga, ovviamente a piedi nudi. La maggior parte dei praticanti era scalza mentre pochi erano in calzini. Per quanto riguarda invece le lezioni di meditazione trascendentale, che frequento di più, sono l'unico a stare senza calzini, specialmente in inverno, quando vedo qualcuno addirittura in doppi calzini. La temperatura della stanza è confortevole tutto l'anno, non ho mai provato nè caldo nè freddo però quando si medita stando distesi, la pressione e il battito cardiaco diminuiscono e quindi si può percepire più freddo del normale. Quasi tutti i praticanti si mettono la coperta mentre io rimango in abiti normali (felpa e pantaloni lunghi e larghi). Sarà il fatto che io sono caloroso ma non riuscirei comunque a meditare o fare Yoga con i calzini, in quanto sono degli indumenti stretti. E a differenza di Barefoot Soul, io mi concentro meglio a piedi nudi, perchè sto bene così...semplicemente. Very Happy
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 698
Età : 32
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  2Feet il Mer Ott 03 2018, 23:04

Io ormai faccio Yoga da sei anni.
La prima insegnate nella palestra del mio paese, indossava pure lei i calzini (avevo aperto anche un Topic in merito).
Poi mi sono spostato in un altro corso, e ho avuto due insegnanti: non hanno mai indossano i calzini.
A Gennaio e Febbraio dell'anno scorso, con la caldaia rotta, in palestra solo io e la mia insegnante attuale rimanevamo scalzi, e in canotta. A 15-16 gradi.
Poi io mi fermavo a chiacchierare con lei alla fine, a chiedere consigli, e andavamo alla macchina insieme, io scalzo e lei "ri-calzata".
Ma nessuno ha mai obbligato nessuno a toglierseli. Nessuna insegnante.
Quello che entrambe mi hanno detto, è che conta più di tutto stare a proprio agio.
Inutile cercare di mettersi in ginocchio o a gambe incrociate, se non ci si riesce, se si prova fastidio. Ciò va a discapito della "concentrazione".
Quindi se una persona non si sente a suo agio senza calzini... Non li toglie.
Ovvio che ha spiegato come il restare scalzi, ha diversi vantaggi.
Prima di tutto, si possono osservare le dita: per avere maggiore equilibrio devono essere separate tra di loro. Nella posizione dell'albero, avere i calzini fa scivolare il piede, e per chi è alle prime armi, è una fatica in più. Stando scalzi, si ha una maggiore aderenza al tappetino. In certe posizione, come l'arciere, ci si afferra l'alluce... Quindi come si farebbe avendo i calzini ? Smile

Però, se proprio dobbiamo guardare il pelo nell'uovo, se si vuole fare una pratica "seria", intesa cioè a cercare piano piano di superare i propri limiti, sia di postura, che di concertazione bisogna fare talune scelte.
Si può stare scalzi, certo. Ma se si usa una stuoia di gomma da pilates come tappetino, l'aderenza è assai scarsa. Se si supera la "fobia" dello stare scalzi, ma si ha freddo e si mette sotto un coperta... idem.

Anche solo a leggere un libro dedicato allo Yoga, c'è sempre una piccola sezione dedicata al "vestiario". Vestiti di cotone, che lasci libere le articolazioni di spalle e ginocchia. Possibilmente aderenti, per controllare gli allineamenti, stare scalzi per controllare la posizione dei piedi e delle dita. Usare un tappetino da Yoga, e non "alternativi".
Ma ovviamente, se si presenta una persona con un tappetino da Pilates, con un tuta dell'Adidas, coi calzini di spugna... L'insegnate non è che la caccia, o le dice come deve "venire la prossima volta".

Io frequento un corso di una associazione senza scopo di lucro. Sovvenzionata dal Comune, che usa spazi Comunali (Kriya Yoga).
Non so come reagirebbe un insegnante di una "scuola privata" ad un vestiario non idoneo e al praticare Yoga coi calzini, a dire il vero.

Poi, come detto, se si arriva ad una erto punto per cui si vogliono superare i propri limiti, si devono fare altre scelte. Ad esempio tra poco dovrò cambiare tappetino, perché migliorando nelle Asana scarico maggiormente il peso, su mani e piedi, e quello attuale, risulta in po scivoloso. Dubito che chi lo faccia coi calzini si accorga di questo però. Perché coi calzini, probabilmente si sentono scivolare, e quindi "chiudono maggiormente le gambe" nell'adana del Guerriero. Nella posizione del "Cane a data in giù" piegano le ginocchia, e quindi il peso che scaricano è diverso da quello di una posizione fatta correttamente. Nella "Posizione dell'Albero", la interrompono spesso, perché non riescono a rimanere in equilibrio, ecc...

P.s. A fine ottobre c'è lo Yoga Festival a Milano. Ex Palazzetto del ghiaccio. Si paga una quota associativa, e si partecipa a tutte le iniziative delle giornate di Sabato e Domenica. Il venerdì è solo per Work Shop avanzato.

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  2Feet il Mer Ott 03 2018, 23:13

GECO ha scritto:Qui non si tratta di scalzo fobia ma di sporco fobia. Quindi tua moglie non ha tutti i torti a far arrivare i bambini con i piedi puliti e calzati.
Non vorrei che qualche mamma sporco fobica avesse da ridire.
Poi al ritorno possono stare scalzi che tanto non c'è problema
La palesta viene usata dai bambini con le scarpe ma da quello che ricordo facendo ginnastica o educazione fisica come si vuol chiamare si dovevano cambiare le scarpe avendone un paio pulito proprio per non sporcare. Nella maggior parte dei casi può essere eccessivo ma se di sfiga pesti una m..da poi la porti per tutta la palestra.
Poi come al solito c'è chi se ne frega e non cambia le scarpe.
Se si usa questa regola la palestra non dovrebbe essre più di tanto sporca. Certo un po' di polvere magari c'è e i piedi si sporcano ma non mi sembra un dramma.
Non so lo Yoga ma facessero arti marziali sarebbero costretti a stare scalzi alla faccia delle fobie delle mamme che mi sembrano davvero esagerate.
Poi chiaro la maestra di Yoga sarà magari stufa delle loro paranoie e avrà pensato che alla fine non cambia nulla se stanno con i calzini anti scivolo.

Dove faccio Yoga io, che è una palestra elementare, ci cammini quanto vuoi che non ti sporchi più di tanto le "suole naturali". Solo polvere. Non certo il "nero" che puoi avere dopo aver camminato in un Centro Commerciale con tutti gli altri che portano da fuori lo sporco sotto le sulle delle scarpe.
Ovviamente anche chi fa Yoga entra, si mette sul bordo dell'ingresso e si toglie le scarpe.
Nella palestra del mio paese dove ho fatto i primi due anni invece, doveva fare un corridoio, dallo spogliatoio. E il corridoio era frequentato dai genitori del corso precedente di ginnastica artistica. Quindi in quel caso, si ti sporcavi un po. Ed è inquietante del corso che avevo l'insegnate che indossava i calzini.

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  2Feet il Mer Ott 03 2018, 23:17

young_barefooter ha scritto:
GECO ha scritto:Effettivamente è strano che l'insegnante inviti a stare scalzi e lei ha i calzini. Più che comandare dovrebbe dare l'esempio.
E' comunque positivo che non ti dicano nulla sul fatto che tu arrivi scalzo portando lo sporco da fuori. Di solito uno prima di entrare in palestra va nello spogliatoio e si cambia le scarpe. Questo in teoria perché qualche volta ho visto che non viene rispettata questa regola.
Anni fa avevo partecipato ad una lezione di bio danza con Elisabetta (che fine ha fatto?). Li si era tutti scalizi o con calzini e noi che arrivavamo scalzi ci davamo una pulita ai piedi nello spogliatoio.

Come dicevo la lezione si svolge nella palestra della scuola, che abitualmente è frequentata dai ragazzi delle scuole elementari e medie che certamente non fanno ginnastica scalzi. L'insegnante di Yoga prima della lezione cerca di pulire il più possibile il pavimento ma un po' di polvere resta sempre. E a quanto pare ad alcuni (e soprattutto alcune, visto che la maggioranza dei praticanti Yoga in quel corso è donna) non piace quel "velo" leggermente scuro di polvere che il pavimento potrebbe lasciare sulle suole.

Sabato scorso sono stato nella stessa palestra (con la stessa insegnante) per la lezione di prova di Yoga per bimbi al quale ho deciso di iscrivere mia figlia Camilla. Nella locandina della lezione di prova si raccomandava di portare le calze antiscivolo (che per sicurezza ho portato) MA arrivato sul posto ho spiegato che i miei figli sono abituati a stare scalzi ovunque e ho chiesto se potevano fare lezione scalzi.

L'insegnante ha risposto che la raccomandazione delle antiscivolo deriva dalle lamentele di alcune mamme riguardo il fatto che i figli avessero i piedi sporchi a fine lezione. Lei prima di far lezione un po' pulisce il pavimento ma non può tirare a lucido la palestra ogni volta, così per non discutere o perdere iscritti per quel motivo ha deciso di chiedere le antiscivolo e basta. Infatti durante la lezione di prova le varie mamme presenti sono state attentissime che i figli non muovessero un solo passo scalzi ma hanno infilato immediatamente le antiscivolo non appena tolte le scarpe ai piccoli. Purtroppo dalle nostre parti va così!

P.S: Mia moglie temendo problemi all'ingresso in palestra per via dei piedi sporchi dei miei figli li ha obbligati a mettere i sandali. Ma al termine della lezione Camilla e Gabriele hanno infilato i sandali nello zaino e sono tornati a casa tranquillamente scalzi!

E' strano. Strano perché ad esempio nessuna mamma si lamenterebbe della bambina che torna a casa poi piedi sporchi dopo la lezione di ginnastica artistica. E in quel caso, al limite, ma proprio al limite, puoi mettere quelle "mezze scarpette" che ti permettono di "girare" appoggiato solo l'avanpiede. Ma nella palestra che frequentavo prima, c'era appunto prima di Yoga un corso di ginnastica artistica. Mai visto nessuna bambina che avesse indosso i calzini. Voglio vedere provare a stare in equilibro sulla "sbarra lineare" (non so come si chiami correttamente) coi calzini... O correte incontro al cavallo, col rischio si scivolare... Al limite mettono quella polverina bianca... Non ricordo il nome... sotto i piedi per non scivolare. Ma anche i muscoli dei piedi devono rinforzarsi, quindi devono lavorare, e possono farlo solo stando scalzi...

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  ALEBO il Ven Ott 05 2018, 16:51

Alcuni giorni or sono mi sono iscritto in una palestra per fare ginnastica libera e sono andato scalzo sul tapis roulant poco dopo una delle persone che dirigono la palestra mi ha detto che non potevo e che la prossima volta dovevo avere le scarpe. Gli ho spiegato che così mi trovavo meglio perchè sono abituato ad andare scalzo,non è servito a niente, mi ha detto che mi devo adeguare al regolamento della palestra.Cosa devo fare?
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 483
Data d'iscrizione : 26.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Grand Choeur il Ven Ott 05 2018, 17:36

Ti fai mostrare il regolamento della palestra per controllare la veridicità di quanto affermato.
Se il regolamento non lo vieta, inviti il signore a non rompere le scatole.
Se il regolamento lo vieta: 1) Ti metti le scarpe; 2) Ti fai rendere i soldi e cambi palestra.

_________________
L'impossibile non esiste.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 1093
Età : 42
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  2Feet il Ven Ott 05 2018, 17:57

ALEBO ha scritto:Alcuni giorni or sono mi sono iscritto in una palestra per fare ginnastica libera e sono andato scalzo sul tapis roulant poco dopo una delle persone che dirigono la palestra mi ha detto che non potevo e che la prossima volta dovevo avere le scarpe. Gli ho spiegato che così mi trovavo meglio perchè sono abituato ad andare scalzo,non è servito a niente, mi ha detto che mi devo adeguare al regolamento della palestra.Cosa devo fare?

Palestra privata? Regolamento che doveva mostrarti all'atto della sottoscrizione. Poi talune cose possono non essere scritte perché vale il codice civile ovviamente. Ad esempio dubito che permettano di usare gli attrezzi a torso nudo. Minimo con un maglietta, e meglio ancora mettendo un asciugamano in mezzo. Bisogna vedere cosa scrivono sul regolamento. Se è generico, tipo "non si devono sporcare le attrezzature, te la ridi... Cosa sporchi a piedi nudi? Se per "decoro" idem... Se per loro è pericolo, che su possa scivolare o come per le scale mobili, rischiando di farti male alle dita dei piedi... Chiedi come mai devi pagare un tessera associativa che ti assicura contro gli infortuni. E se ti dicono che "volgono ridurli al minimo" perché gli aumenta il premio se uno si fa male stando scalzo... Bhè, in quel caso, puoi cambiare palestra.

Anche a Yoga paghi una quota annua, per essere coperto da una assicurazione. Se scivoli e ti fai male, è ovvio che sei coperto.

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  ALEBO il Dom Ott 07 2018, 08:42

Grazie per le informazioni,farò come dite.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 483
Data d'iscrizione : 26.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Angelica il Sab Ott 13 2018, 14:47

Perché se ti cade un disco su un piede e sei scalzo l'assicurazione non ti paga e tu potresti aprire un contenzioso con la palestra. Che perderest, perché l'incidente si sarebbe verificato a causa della tua negligenza (avresti fatto cadere tu il disco) ma per la palestra sarebbero comunque beghe. E comunque avrebbero la colpa di averti fatto allenare scalzo, cioè in condizioni di non sicurezza. Gli avvocati vanno a nozze con queste cause perché offrono dall'una e dall'altra parte mille cavilli a cui aggrapparsi, e intanto l'attore e il convenuto pagano. Ti fanno mettete le scarpe così almeno le spalle se le coprono e se ti facessi male la colpa sarebbe unicamente tua.

Detto ciò, io ho preso l'abitudine, la sera dopo l'orario di chiusura di chiudere la saracinesca e restare da sola e quindi di allenarmi in sala pesi praticamente in shorts e basta. A piedi nudi e con le attrezzature a diretto contatto con la pelle ci si allena mille volte meglio.

Comunque ho visto un'insegnante di yoga restare scalza ma con quelle solette che si applicano sotto la pianta. Devono essere di un fastidioso incredibile. Io non partecipavo alla lezione ma se l'avessi fatto me ne sarei andata, tantopiù che anche alcuni partecipanti stavano scalzi completamente.
avatar
Angelica

Numero di messaggi : 348
Età : 30
Data d'iscrizione : 17.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  ALEBO il Dom Ott 14 2018, 12:18

Io vado scalzo solo sul tapis roulant e sulle ciclette. I pesi non li faccio per cui non mi possono cadere sui piedi.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 483
Data d'iscrizione : 26.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Grand Choeur il Dom Ott 14 2018, 13:01

Ricordo un ex utente di questo forum a cui cadde un peso su un piede mentre era scalzo.
Se la cavò con una brutta contusione ma senza fratture.
Il medico gli disse che lo aveva salvato il fatto di essere scalzo: se avesse avuto le scarpe, avrebbe avuto una sicura frattura per via del piede contenuto, senza possibilità di movimento elastico della struttura.

_________________
L'impossibile non esiste.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 1093
Età : 42
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Angelica il Dom Ott 14 2018, 15:01

Vallo a spiegare all'assicurazione 😏
avatar
Angelica

Numero di messaggi : 348
Età : 30
Data d'iscrizione : 17.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Corso di Yoga

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum