Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Scalzo a casa di sconosciuti

Andare in basso

Scalzo a casa di sconosciuti Empty Scalzo a casa di sconosciuti

Messaggio  BarefootSoul il Ven Set 21 2018, 20:44

Oggi dovevo incontrare una persona per una compravendita di libri, e come da accordi via mail mi sono presentato a casa sua all'ora stabilita.

Suono il citofono, il tizio (che conoscevo di vista ma non ci avevo mai parlato) si affaccia alla finestra, mi vede, mi apre.

Entro nel cortile, salgo le scale. Arrivo sulla porta, chiedo se posso entrare scalzo (come insegnato qui dalla buona Angelica), nessun problema.

Il tizio ammette che mi ha notato solo perché si è affacciato alla finestra e mi ha visto dall'alto, sennò non se ne sarebbe accorto.

Iniziano solite domande e solite risposte - nel frattempo arriva anche la sua compagna (o moglie, non ho capito) - io parlo anche dei Nati Scalzi: la signora mi dice che pensava io avessi tolto le scarpe per rispetto (un po', tanto per capirci, come si fa in Giappone).

Non ho potuto approfondire il discorso perché entrambi erano di fretta, così concludiamo la compravendita, saluto ed esco.

BarefootSoul

Numero di messaggi : 338
Età : 38
Data d'iscrizione : 07.03.16

Torna in alto Andare in basso

Scalzo a casa di sconosciuti Empty REVERSE: A CASA DI SCALZE CONOSCIUTE

Messaggio  John & Jane il Sab Set 22 2018, 10:49

Vecchia cliente, la mamma - splendida sessantenne che di anni ne dimostra venti di meno - e le figlie, che nei miei ricordi di venticinque anni fa, erano rimaste mocciosette di cinque e sette anni.
Tutte beatamente scalze. La disamina della pratica è venuta, fugacemente, al momento del commiato. Indovinate di cosa si è parlato ?

John & Jane

Numero di messaggi : 425
Età : 71
Data d'iscrizione : 27.09.11

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.